rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Cronaca

Incendi auto: escalation senza fine. La scorsa notte ne sono andate a fuoco 4

La scorsa notte ne sono andate a fuoco altre 4 fra Brindisi, Francavilla Fontana e San Donaci. Gli incendi auto notturni sono al centro da mesi di un’escalation del tutto fuori controllo. Quasi mai si trovano tracce di dolo. Ma non può sempre trattarsi di cortocircuito o di altro evento di natura accidentale. Il tour dei vigili del fuoco è iniziato intorno alle ore 23 di ieri

BRINDISI – La scorsa notte ne sono andate a fuoco altre 4 fra Brindisi, Francavilla Fontana e San Donaci. Gli incendi auto notturni sono al centro da mesi di un’escalation del tutto fuori controllo. Quasi mai si trovano tracce di dolo. Ma non può sempre trattarsi di cortocircuito o di altro evento di natura accidentale.

Il tour dei vigili del fuoco è iniziato intorno alle ore 23 di ieri (17 novembre), in via Giusti, nel centro di San Donaci, dove stava andando a fuoco la parte anteriore di una Volkswagen Golf intestata a una barista rumena di 26 anni. Grazie al tempestivo intervento di una squadra partita dal comando di Brindisi, il rogo è rimasto circoscritto appunto al vano anteriore.

Intorno alle ore 1,55, il secondo incendio della nottata si è sviluppato in via Fiume,nel centro di Francavilla Fontana, dove si trovava parcheggiata una Smart intesta a un residente del posto di 37 anni. Qui sono intervenuti i vigili del fuoco del locale distaccamento. In questi caso, l’origine occidentale della combustione è più che probabile, alla luce dei riscontri effettuati dai militari della locale compagnia (gli stessi procedono anche sull’incendio auto di San Donaci).

Ma l’episodio più critico è quello verificatosi intorno alle ore 2,30 in via Fulvia, parallela di via Appia, nel capoluogo. Almeno 15 cittadini hanno contattato i pompieri attraverso il 115 per segnalare che stavano andando a fuoco due auto parcheggiate nei pressi del civico 105, di fronte alle saracinesche di un’attività commerciale.

Il veicolo da cui è partito il rogo è rimasto praticamente carbonizzato. Per i rilievi del caso sono intervenuti i carabinieri della locale compagnia. Alle forze dell’ordine non è sfuggito il fatto che sempre in via Fulvia, la notte precedente (quella fra il 16 e il 17 novembre) era andata a fuoco un’altra auto. Solo un caso, o i due eventi potrebbero essere collegabili? Lo accerteranno le indagini. Di certo c’è che anche la scorsa notte, nella provincia di Brindisi, dei cittadini onesti hanno perso le loro auto. Se non tutti, almeno una parte di questi è finita nel mirino di incendiati che agiscono impuniti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi auto: escalation senza fine. La scorsa notte ne sono andate a fuoco 4

BrindisiReport è in caricamento