rotate-mobile
Cronaca Ceglie Messapica

Bruciano fienili di veterinario e macellaio

CEGLIE MESSAPICA – Due incendi di fienili si sono sviluppati poco dopo le 7 di questa mattina in due contrade di Ceglie Messapica: Castelluzzo e Carbone, alla periferia del paese. Nel primo, di proprietà del veterinario consigliere comunale di Ceglie Nicola Ricci, sono andate distrutte 600 balle di fieno e si è danneggiata la struttura, nel secondo, di proprietà di un macellaio di Villa Castelli, Giovanni Dovizioso, oltre alle balle di fieno la cui quantità non è stata appurata, sono morti dieci conigli.

CEGLIE MESSAPICA - Due incendi di fienili si sono sviluppati poco dopo le 7 di questa mattina in due contrade di Ceglie Messapica: Castelluzzo e Carbone, alla periferia del paese. Nel primo, di proprietà del veterinario consigliere comunale di Ceglie Nicola Ricci, sono andate distrutte 600 balle di fieno e si è danneggiata la struttura, nel secondo, di proprietà di un macellaio di Villa Castelli, Giovanni Dovizioso, oltre alle balle di fieno la cui quantità non è stata appurata, sono morti dieci conigli.

Sui due roghi indagano i carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni al comando del capitano Ferruccio Nardacci. Sul posto non sarebbero stati trovati chiari segni riconducibili al dolo ma i carabinieri non escludono questa ipotesi. Saranno ulteriori indagini a fare luce sulla vicenda. A spegnere le fiamme i vigili del fuoco del distaccamento di Ostuni.

Quello che i carabinieri escluderebbero è che l'incendio che ha interessato la masseria del veterinario Nicola Ricci, 45 anni, consigliere comunale di Ceglie per il Pdl, possa avere a che vedere con l'attività politica di quest'ultimo. Le due vittime sono state ascoltate dai carabinieri e avrebbero dichiarato di non aver mai ricevuto minacce o richieste estorsive.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bruciano fienili di veterinario e macellaio

BrindisiReport è in caricamento