Incendio alle porte di Ostuni: danni per eucalipti e macchia mediterranea

Il rogo si è sviluppato nei pressi della strada per Cisternino. Sul posto i vigili del fuoco e i volontari di Protezione Civile

OSTUNI - Alberi di eucalipto e macchia mediterranea sono stati danneggiati da un incendio che nel pomeriggio di oggi (giovedì 8 agosto) si è sviluppato a circa 200 metri dal centro abitato di Ostuni, sulla strada provinciale per Cisternino, nei pressi dell'istituto industriale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto si sono recati i vigili del fuoco del distaccamento della Città Bianca, supportati dalle associazioni di Protezione civile Era e Ser, oltre al personale dell'Arif.. I pompieri sono tuttora impegnati nella bonifica degli ultimi focolai. Le operazioni di spegnimento delle fiamme sono andati avanti per ore. Intervenuti anche gli agenti della polizia locale di Ostuni e i carabinieri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: altri 76 contagi in Puglia, di cui tre in provincia di Brindisi

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

  • Covid: altri due contagi nel Brindisino. In Puglia 83 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento