Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Torchiarolo

Auto a fuoco nella notte: vigilante allerta i soccorsi ed evita il peggio

E' accaduto a Torre San Gennaro marina di competenza del comune di Torchiarolo. Il veicolo era parcheggiato accanto ad altre auto

TORCHIAROLO - Grazie al tempestivo intervento di una guardia particolare giurata dell’istituto di vigilanza Mondialpol, si è evitato il peggio la notte scorsa a Torre San Gennaro (marina di Torchiarolo) dove è andata a fuoco un’auto parcheggiata per strada circondata da altri veicoli. Si tratta di una Toyota Rav4, intestata a una 55enne di San Pietro. L’auto è andata distrutta. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri, al momento non si esclude alcuna ipotesi relativa alle cause dell’incendio anche se non sono stati trovati evidenti segni riconducibili a qualche azione dolosa. 

incendio auto san gennaro2-2

Il veicolo era parcheggiato in una strada sterrata che si affaccia sul lungomare Marinai D’Italia, nei pressi della chiesa e di un parcheggio privato di auto. 

incendio auto san gennaro1-2

Il vigilante si è accorto del rogo attorno alle 4 durante un giro di pattugliamento, al suo arrivo le fiamme erano già alte e stavano divorando la parte anteriore. Ha immediatamente allertato i vigili del fuoco, la centrale operativa, che a sua volta ha contattato i carabinieri, e svegliato gli abitanti della zona per far spostare le altre auto.

incendio auto vigili del fuoco-8

Con l’estintore in dotazione ha tentato di fermare le fiamme non riuscendoci. I vigili del fuoco hanno fatto il resto. Da quanto si apprende la proprietaria al momento dell’incendio e dei rilievi non era sul posto e in nottata non è stata rintracciata. Probabilmente risiede in un’altra zona della marina.  

L'incendio della notte scorsa si aggiunge a una serie di atti di vandalismo che vengono perpetrati nella marina sin dall'inizio della stagione estiva. Più di qualche residente ha assistito a scene di ragazzini che nelle ore notturne devastano arredi e auto e tentano di rubare (e alcune volte ci riescono) carburante dai veicoli in sosta. Bande che rispondo ai rimproveri con offese e insulti. Se l'ultimo episodio è riconducibile questo gruppo di teppisti non è dato sapere, certo è che i residenti della marina non si sentono più al sicuro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto a fuoco nella notte: vigilante allerta i soccorsi ed evita il peggio

BrindisiReport è in caricamento