Cronaca Torchiarolo

Incendio di probabile natura dolosa in una villetta nella marina di S.Gennaro

Nuovo incendio nella marina di Torre San Gennaro, località balneare di competenza del Comune di Torchiarolo: ad andare a fuoco una villetta sita al civico 31 di via Pola. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri. Secondo una prima ricostruzione sembrerebbe che il rogo sia di natura dolosa

TORRE SAN GENNARO – Nuovo incendio nella marina di Torre San Gennaro, località balneare di competenza del Comune di Torchiarolo: ad andare a fuoco una villetta sita al civico 31 di via Pola. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri. Secondo una prima ricostruzione sembrerebbe che il rogo sia di natura dolosa: la porta di ingresso all’arrivo dei soccorsi era socchiusa e la serratura manomessa, le fiamme stavano divorando l’interno dell’appartamento. I pompieri hanno dovuto lavorare sodo prima di sedare completamente l'incendio e scongiurare conseguenze più gravi, fortunatamente il rogo non ha compromesso la stabilità della struttura ma saranno ulteriori perizie a stabilire con esattezza l'entità dei danni. Sul posto non sono state trovate tracce di liquido infiammabile ma è stato accertato che l'incendio si è sviluppato nella camera da letto, precisamente sul materasso. 

A notare il fumo uscire dalla villetta alcuni passanti, poco dopo le 21, 30. La marina di Torre San Gennaro d'inverno è abitata da una cinquantina di famiglie ma essendo a pochissimi chilometri da San Pietro Vernotico e Torchiarolo diventa meta di passeggiate anche nei mesi invernali e nelle ore serali. L'abitazione, da quanto è stato accertato appartiene ai genitori di un'avvocatessa sanpietrana. 

Si tratta del terzo incendio appartamento in tre mesi: il 16 dicembre scorso andò a fuoco la residenza estiva dell'amministratore del circolo nautico e poche ore dopo quella di un dipendente dell'acquedotto pugliese, ex consigliere di opposizione del Comune di Cellino San Marco, in entrambi fu escluso la natura accidentale. A gennaio, invece, si verificò un'esplosione nell'appartamento di un carabiniere in pensione e risale a qualche settimana fa, infine, il danneggiamento accompagnato a scritte minacciose alla casa di un poliziotto penitenziario di San Pietro Vernotico in servizio a Lecce. Risale a settembre, invece, l'esplosione di un ordigno sulla porta di ingresso della villetta di un imprenditore sanpietrano. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio di probabile natura dolosa in una villetta nella marina di S.Gennaro

BrindisiReport è in caricamento