Incendio doloso al "Kuros Night" di San Pietro

SAN PIETRO VERNOTICO - C’erano ancora le taniche di benzina in giro, una volta che i vigili del fuoco avevano domato le fiamme divampate all’interno del locale notturno “Kuros Night” di San Pietro Vernotico.

SAN PIETRO VERNOTICO - C’erano ancora le taniche di benzina in giro, una volta che i vigili del fuoco avevano domato le fiamme divampate all’interno del locale notturno “Kuros Night” di San Pietro Vernotico.

Sull’origine dolosa dell’incendio, pochi sarebbero i dubbi degli inquirenti che stanno cercando di fare luce sull’episodio. Secondo le prime ricostruzioni – le indagini sono coordinate dal pm Milto De Nozza -, chi ha agito ha approfittato del turno di chiusura del locale, che durante la settimana è aperto dal martedì al sabato.

I malviventi sarebbero entrati da una finestra, avrebbero disperso liquido infiammabile in vari punti del locale, e prima di uscire in tutta velocità hanno appiccato il fuoco. Un rogo che ha provocato diversi danni al locale, tra suppellettili distrutte e pareti annerite, e la struttura non avrebbe nemmeno copertura assicurativa in caso di incendio.

Il titolare del “Kuros”, Antonio Occhineri, rispondendo alle domande dei carabinieri di San Pietro intervenuti sul posto, avrebbe affermato di non aver mai ricevuto richieste estorsive. Ma è proprio questa la pista principalmente battuta in queste ore dagli investigatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

Torna su
BrindisiReport è in caricamento