Incendio doloso in parco demolizioni

TORRE SANTA SUSANNA - Rogo di dubbia origine devasta 20 auto all’interno di un’azienda di autodemolizioni di Torre Santa Susanna. Erano le cinque quando le fiamme già alte sono state notate all’interno dell’attività di Maria D’Elia (azienda omonima), a svegliare i titolari – che abitano proprio di fronte all’impresa - è stato il cane con i suoi latrati che allarmato i proprietari.

Spegnimento di un incendio

TORRE SANTA SUSANNA -  Rogo di dubbia origine devasta 20 auto all’interno di un’azienda di autodemolizioni di Torre Santa Susanna. Erano le cinque quando le fiamme già alte sono state notate all’interno dell’attività di Maria D’Elia (azienda omonima), a svegliare i titolari – che abitano proprio di fronte all’impresa - è stato il cane con i suoi latrati che allarmato i proprietari.

Immediata la segnalazione al 115 e l’arrivo sul posto, ad un chilometro e mezzo dal centro abitato, lungo la Torre - Mesagne, di due squadre di vigili del fuoco provenienti dal distaccamento di Francavilla Fontana e dal comando provinciale di Brindisi con un autobotte. I pompieri hanno dovuto faticare almeno tre ore per domare le fiamme sulle cui origini indagano i carabinieri.

In cenere sono finite 20 carcasse di auto, ammassate l’una sull’altra, senza targhe, pronte per essere – come si dice in gergo – “impaccate”. Danni notevoli per i titolari dell’attività, ma il peggio è stato evitato grazie al tempestivo intervento dei vigili del fuoco che sono riusciti a limitare le devastazioni.

I pompieri, hanno subito messo in sicurezza magazzini ed uffici, circoscrivendo le fiamme e domando le lingue di fuoco altissime levatesi dalla combustione delle carcasse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento