Vasto incendio minaccia una masseria: animali salvati dai pompieri

Sei ettari di terreno sono stati interessati da un rogo che si è sviluppato dopo le ore 13 di oggi nelle campagne di Tuturano

BRINDISI – Grazie all’intervento dei vigili del fuoco sono stati salvati gli animali che si trovavano all’interno di una masseria minacciata da un grosso incendio che si è sviluppato dopo le ore 13 di oggi (20 agosto) nelle campagne di Tuturano, in contrada Scorsonaro, al confine con l'agro di San Pietro Vernotico. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le fiamme hanno devastato circa sei ettari di terreno, fra canneto e sterpaglia. Sul posto si sono recate due squadre dei vigili del fuoco, fra cui una boschiva, con il supporto di altri due mezzi. Il fronte del fuoco, spinto dal vento, si allargava rapidamente, ma i pompieri sono riusciti a limitare i danni, circoscrivendo il rogo prima che questo potesse raggiungere la masseria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento