menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ancora incendi dolosi in città: i pompieri intervengono a Sant'Elia

Appiccato un rogo in un terreno in cui si trovavano dei rifiuti. Il fumo raggiunge le abitazioni situate lungo la strada

BRINDISI - Proseguono gli incendi dolosi a Brindisi. Fiamme a un terreno in cui si trovavano anche dei rifiuti sono state appiccate anche in via Arturo Martini, al rione Sant'Elia. Il rogo ha ingeressato un'aiuola che costeggia il marciapiede, sul versante confinante con la circonvallazione.

Il fumo ha raggiunto le palazzine situate sull'altro lato della strada, rendendo l'aria irrespirabile. Alcuni residenti, svegliati intorno all'una dall'odore di bruciato, hanno chiesto l'intervento dei vigili del fuoco. Un paio di segnalazioni di odore di bruciato sono arrivate anche dal rione Commenda. In questo caso, però, non sono stati trovati incendi.

Proprio due giorni fa i carabinieri forestali hanno scoperto nelle campagne fra il rione Paradiso e la ex Strada statale 16 per San Vito dei Normanni un cumulo di rifiti bruciati, ancora fumanti. Quei roghi sono stati, secondo gli investigatori, la causa del forte odore di bruciato che per due sere consecutive è stato avvertito in tutta la città. Ma gli incendiari, infischiandosene del rischio di incorrere in denunce penali e in pesanti sanzioni pecuniarie, continuano a inquinare. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento