Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Versato liquido infiammabile da una finestra: a fuoco rivendita di frutta

E' accaduto alle prime ore del giorno di oggi, giovedì 5 novembre, in via Cappellini. In pieno centro

BRINDISI - Dopo le bombe carta fatte esplodere in città nelle ore notturne arrivano gli incendi. Alle prime ore del giorno di oggi, giovedì 5 novembre, è andata a fuoco una rivendita di frutta sita in via Cappellini, in pieno centro a Brindisi. Il negozio è di un 35enne di Mesagne residente nel capoluogo.

Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco. Non vi sono dubbi sulla matrice dolosa del rogo: da quanto ricostruito, gli autori hanno versato liquido infiammabile all'interno del negozio dopo aver infranto il vetro di una porta finestra, appiccando poi il fuoco. Sul posto si è recata una pattuglia della Sezione volanti della questura di Brindisi per gli accertamenti del caso. L'area è dotata di telecamere e i fotogrammi sono stati acquisiti dagli investigatori. L'attività commerciale era aperta da circa un mese. In precedenza il titolare lavorava presso un supermercato. 

Nella notte tra domenica e lunedì scorsi ignoti hanno fatto esplodere una bomba carta su un'auto parcheggiata in via Remo, al quartiere Commenda. Tra lunedì e martedì altro boato: semre una bomba carta è stata fatta esplodere sul marciapiede antistante a una scuola guida sita al quartiere Santa Chiara e altri ordigni sempre di fabbricazione arigianale in altre zone della città. Tra martedì e mercoledì andata a fuoco un'auto parcheggiata in piazza Favretto, anche lì i residenti sono stati allertati da un boato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Versato liquido infiammabile da una finestra: a fuoco rivendita di frutta

BrindisiReport è in caricamento