Incendio Tir partito da pneumatico

MESAGNE – Il blocco improvviso dei freni che provoca il surriscaldamento degli pneumatici uno dei quali, posizionato sul lato destro, s'incendia e le fiamme si propagano all'autotreno che trasporta teloni di plastica. E' questa la causa del rogo che ha distrutto il rimorchio di un autotreno modello Scania R-500, e che ha costretto alla chiusura della statale 7 Brindisi-Taranto, all'altezza dello svincolo di Mesagne che conduce all'ipermercato Auchan.

Il carico di balle di plastica

MESAGNE – Il blocco improvviso dei freni che provoca il surriscaldamento degli pneumatici uno dei quali, posizionato sul lato destro, s'incendia e le fiamme si propagano all'autotreno che trasporta teloni di plastica. E' questa la causa del rogo che ha distrutto il rimorchio di un autotreno modello Scania R-500, e che ha costretto alla chiusura sino alle 15,05 della statale 7 Brindisi-Taranto, all'altezza dello svincolo di Mesagne che conduce all'ipermercato Auchan.

Le fiamme sono divampate di colpo intorno alle 6.30 del mattino e si sono propagate immediatamente al rimorchio su cui erano caricati diversi quintali di rotoli di plastica che il conducente del mezzo – Paolo Ventura, 38 anni originario di Reggio Calabria – aveva prelevato in un'azienda di Massafra, in provincia di Taranto, per trasportarla a Leverano in provincia di Lecce. Nel tragitto da Taranto a Brindisi, l'incendio e la prontezza di riflessi del conducente che una volta viste le fiamme dallo specchietto retrovisore è riuscito a salvare la motrice del mezzo limitando i danni che, seppur in via di quantificazione, ammontano diverse migliaia di euro.

Sul posto due squadre dei vigili del fuoco del comando provinciale e una del distaccamento di Francavilla Fontana, che hanno usato tre autobotti, e un mezzo speciale (Aisp) utilizzato in aeroporto. I vigili del fuoco hanno lavorato circa tre ore prima di spegnere l'incendio della plastica a colpi di fiumi di schiumogeno. Sul posto gli agenti della polizia stradale che hanno dirottato il traffico lungo le complanari dopo i primi incolonnamenti chilometrici seguiti al blocco del tratto di strada rimasto chiuso per tutta la mattina e sino al primo pomeriggio, per consentire lo sgombero della carreggiata dall'autotreno e dal suo carico e per permettere la pulizia del manto stradale da parte dell'Anas, che in alcuni punti ha richiesto il raschiamento dell'asfalto su cui si trovavano chiazze di plastica fusa. I vigili del fuoco hanno anche lavato l'asfalto dallo schiumogeno versato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento