Cronaca

Con l'auto fuori strada, aggredisce sanitari e carabinieri: scatta l'arresto

Un 53enne è accusato di violenza e resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. Incidente verificatosi nella mattinata di ieri, mercoledì 21 aprile

SAN PIETRO VERNOTICO - Si è concluso con un arresto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali un incidente verificatosi nella mattinata di ieri, mercoledì 21 aprile, sulla strada provinciale che collega San Pietro Vernotico a Brindisi (ex statale16), altezza Tuturano. Nei guai l’uomo coinvolto nel sinistro, un 53enne del posto. Dopo le formalità di rito, su disposizione del pubblico ministero di turno, è stato rimesso in libertà. 

incidente san pietro brindisi e arresto1-2

É uscito di strada a bordo della sua Fiat Punto sfondando il guardrail. Sul posto è stata immediatamente inviata un’autoambulanza del 118, chiamata da altri automobilisti che hanno assistito alla scena, ma l’uomo invece di farsi soccorrere “senza alcun motivo” ha inveito contro i sanitari sferrando calci e pugni. Sul posto c'era anche una pattuglia degli agenti della Polizia locale di San Pietro. Si è reso necessario anche l’intervento dei carabinieri ma nemmeno i militari dell’Arma sono riusciti a placare l’uomo che ha risposto con calci e pugni. Sul posto si sono recate più pattuglie. Il 53enne è stato portato in caserma e arrestato. I motivi della sua reazione violenta contro i sanitari e i carabinieri non sono noti. I militari hanno subito lievi lesioni. 

incidente san pietro brindisi e arresto-2

L’auto è stata rimossa con il carroattrezzi dal personale della ditta Tarantini di San Pietro Vernotico che si è anche occupato della pulizia della sede stradale dai detriti per conto della ditta “Sicurezza e Ambiente”. La lite con sanitari e carabinieri è stata notata da diversi automobilisti, il traffico, nel tratto interessato dall’incidente, ha subito rallentamenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con l'auto fuori strada, aggredisce sanitari e carabinieri: scatta l'arresto

BrindisiReport è in caricamento