Cronaca Francavilla Fontana

Incidente F-16: stabile il militare francavillese. Ministro Pinotti in visita

Sono stabili, ma ancora gravi, le condizioni del maresciallo Giuseppe Romata, il militare di Francavilla Fontana che ha riportato ustioni sul 60 per cento del corpo a seguito della sciagura aerea verificatasi lo scorso 26 gennaio ad Albacete, durante un esercitazione della Nato. Il francavillese ha ricevuto oggi la visita del ministro della Difesa, Roberta Pinotti

FRANCAVILLA FONTANA – Sono stabili, ma ancora gravi, le condizioni del maresciallo Giuseppe Romata, il militare di Francavilla Fontana che ha riportato ustioni sul 60 per cento del corpo a seguito della sciagura aerea verificatasi lo scorso 26 gennaio ad Albacete, durante un esercitazione della Nato.

Il francavillese, in forza al reparto manutenzione velivoli di Treviso, si trova ricoverato nel centro grandi ustionati dell’ospedale La Paz di Madrid, dove subito dopo la tragedia è stato raggiunto da genitori, sorelle e fidanzata. Nella tarda mattinata di oggi, 29 gennaio, il 33enne ha ricevuto la visita del ministro della Difesa, Roberta Pinotti, che segue quella fatta alla base ieri pomeriggio dal ministro della difesa francese, Jean-Yves Le Drian e dal capo delle Forze Aeree della Grecia, Evangelos Tournas. 

La Pinotti ha parlato con i medici per informarsi sulla condizioni di Romata. Il ministro si è poi trattenuto in un incontro con i famigliari.  Tutti gli altri undici militari italiani feriti nell’incidente sono stati dimessi. Nella giornata di ieri, gli ultimi cinque hanno lasciato l’ospedale di Hellin, dove erano stati tenuti sotto osservazione per sintomi di intossicazione da idracina.  

Delle 11 vittime dell'incidente, 2 erano i piloti greci ai comandi dell'F16 greco schiantatosi contro un hangar della base militatare durante la manovra di decollo, mentre le altre 9 sono di nazionalità francese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente F-16: stabile il militare francavillese. Ministro Pinotti in visita

BrindisiReport è in caricamento