rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Ceglie Messapica

Auto contro tir: morirono due giovani, assolti conducenti degli altri veicoli

Due persone, imputate di omicidio colposo per un incidente stradale mortale avvenuto sulla Francavilla Fontana – Ceglie Messapica il 25 settembre 2009 sono state assolte con formula piena dal giudice monocratico Luca Scuzzarella.

BRINDISI - Due persone, imputate di omicidio colposo per un incidente stradale mortale avvenuto sulla Francavilla Fontana – Ceglie Messapica il 25 settembre 2009 sono state assolte con formula piena dal giudice monocratico Luca Scuzzarella. Si tratta di Francesco Barletta (difeso da Giovanna Conte), di Ceglie Messapica, e Giovanni Ruggiero, di Francavilla Fontana (difeso dagli avvocati Domenico Attanasi e Carmine Calò) che erano alla guida l’uno di una Nissan Primera, l’altro di un tir, contro i quali si scontrarono due giovani, cugini, Roberto Galetta, 23 anni, e Luigi Chirulli, di 20 anni, di Ceglie Messapica, che persero la vita. La loro auto, una Alfa 156, si incastrò sotto il tir dopo l’impatto con la Primera.

Si contestava agli imputati di aver superato i limiti di velocità. Dalle ricostruzioni che sono state operate, anche grazie all’ausilio di una perizia, è stato possibile verificare che invece nessuna responsabilità poteva essere attribuita ai due superstiti. Il pm Savina Toscani ha chiesto l’assoluzione di entrambi gli imputati. Le due giovani vittime stavano rientrando a Ceglie da Francavilla Fontana, dove si erano recati per lavorare come operai in un impianto di calcestruzzo.

Non vi fu alcuna speranza di salvare loro la vita, dopo l’urto con il tir. La scena dell’incidente era terribile. L’auto finì sotto il tir e rimase schiacciata. Per estrarre i corpi dei due giovani fu necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Le persone che erano alla guida del tir e dell’auto coinvolte nel sinistro finirono sotto inchiesta. Poi il processo. Sosteneva l’accusa che i conducenti procedessero a velocità elevata. Per conoscere le motivazioni della sentenza di assoluzione pronunciata oggi si dovranno attendere 90 giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto contro tir: morirono due giovani, assolti conducenti degli altri veicoli

BrindisiReport è in caricamento