Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca

Incidente con moto in fiamme sulla statale: giovane coinvolto lascia la Rianimazione

L'uomo, 34 anni, è stato trasferito nel reparto di Neurochirurgia, è fuori pericolo. L'incidente si è verificato il 2 giugno scorso

BRINDISI - Chi accorse sul luogo dell'incidente subito dopo lo schianto lo diede per morto. Fu sbalzato dalla sella finendo rovinosamente sull'asfalto, dopo un volo di qualche metro, senza dare segni di vita. La due ruote andò a fuoco. Una scena terribile quella che si presentò agli occhi dei soccorritori. Fu portato in codice rosso al Perrino di Brindisi in condizioni critiche. A distanza di due settimane la buona notizia: il suo quadro clinico è migliorato e oggi, sabato 15 giugno, ha lasciato il reparto di Rianimazione del Perrino dove fu ricoverato subito dopo il gravissimo incidente, per essere trasferito in Neurochirurgia. Dovrà affrontare un periodo di riabilitazione ma può dirsi fuori pericolo. Si tratta del 34enne del Barese che domenica 2 giugno scorso rimase coinvolto nell'incidente sulla strada statale 379 che collega Bari a Brindisi all'altezza dello svincolo per Pantanagianni (Carovigno). La moto sulla quale viaggiava e un'auto si scontrarono violentemente, lui fu scaraventato sull'asfalto e la due ruote prese fuoco. Come già accennato l'impatto con l'asfalto fu così violento che si temette il peggio, ma per fortuna l'epilogo non è stato tragico. 

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente con moto in fiamme sulla statale: giovane coinvolto lascia la Rianimazione
BrindisiReport è in caricamento