Incidente, muore sulla costa di Pulsano 73enne originario di Villa Castelli

TARANTO – E' originaria di Villa Castelli la vittima dell'incidente mortale avvenuto all'alba lungo la costa tra Lizzano e Pulsano.

L'Ape della vittima

TARANTO – E' originaria di Villa Castelli la vittima dell'incidente mortale avvenuto all'alba lungo la costa tra Lizzano e Pulsano.

Un impatto frontale, che non ha lasciato scampo a Nicola D’Angela, 73enne nativo di Villa Castelli, ma residente a Grottaglie. L'anziano è morto sul colpo. L’incidente tra il suo Ape-car e un’auto con quattro marinai a bordo è avvenuto all’alba di questa mattina sulla litoranea salentina nel tratto di strada che costeggia località “Lido Checca", nella marina tra Lizzano e Pulsano.

Secondo una prima ricostruzione della dinamica dell'incidente, in corso di accertamento da parte dei carabinieri, l’auto avrebbe urtato violentemente l’Ape-car che si sarebbe ribaltata più volte. Quando sul posto sono giunti i soccorsi del 118 per il 73enne, agricoltore in pensione, non c’era già più nulla da fare. Sulla litoranea salentina sono arrivate anche due squadre dei vigili del fuoco dalle stazioni di Taranto e Manduria, intervenute per estrarre il corpo dell’anziano incastrato tra le lamiere dell’abitacolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento