menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Auto contro muretto a secco: conducente positivo ad alcool e droga

Lo scontro si è verificato alle porte di Ceglie Messapica. L'uomo ha dato in escandescenze contro gli agenti della polizia municipale

CEGLIE MESSAPICA - E’ stato necessario l’intervento di due pattuglie della polizia municipale per calmare un automobilista risultato poi positivo ai test dell’alcool e della droga che intorno alle ore 7,30 di oggi  (27 febbraio) è rimasto coinvolto in un incidente avvenuto alle porte del centro abitato di Ceglie Messapica, in via Fedele Grande. 

L’uomo, alla guida di una Daewoo Lanos, ha perso il controllo del veicolo uscendo di strada ed andando a sbattere contro un muretto a secco di una proprietà laterale, per fortuna senza coinvolgere altri veicoli. La pattuglia del Pronto intervento della Polizia Locale, intervenuta sul posto immediatamente, ha avuto bisogno dell’ausilio di una seconda pattuglia e del comandante Cataldo Bellanova per tranquillizzare l’automobilista.

34558243-de9a-4cc6-a0b2-3ee9e7327335-2

Questi, dopo vari tentativi, è stato fatto salire sull’ambulanza del 118 e fatto sottoporre agli accertamenti urgenti presso il nosocomio di Francavilla Fontana. Dagli esami è risultato in stato di ebrezza alcolica grave (tasso alcolemico di 1,94 g/l) e positivo all’assunzione di sostanze stupefacenti.

A seguito del referto che ha accertato il suo stato di intossicazione alcolica grave e la positività all’assunzione di cannabinoidi, l’uomo è stato denunciato all’autorità giudiziaria per guida in stato di ebbrezza e sotto effetto di sostanze stupefacenti. Ora rischia una ammenda da 1.500 sino a 6.000 euro e l’arresto da 6 mesi ad un anno, con pene raddoppiate in caso di incidente stradale, oltre alla sospensione della patente da 1 a 2 anni.

Il veicolo, intestato a persona diversa dal conducente, così come previsto dalla legge, è stato restituito alla legittima proprietaria in quanto persona estranea al reato.  L’individuo, infine, è stato anche sanzionato per il suo comportamento antisociale e sconveniente, ai sensi dell’articolo 688 del codice penale, ora depenalizzato. Per lui una prognosi di 15 giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Attualità

    Messa in sicurezza e bonifiche Sin: interventi per 25 milioni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento