Incidenti stradali San Vito dei Normanni

Auto di servizio Asl coinvolta in scontro con altra vettura: un morto

Scontro tra due auto nel primo pomeriggio, con tre feriti come bilancio, sulla provinciale che collega la borgata marina di Specchiolla a San Vito dei Normanni. L'incidente è avvenuto all'altezza del ristorante-hotel "Sotto le stelle", in contrada Pezze d'Arena, prima del cavalcavia ferroviario

CAROVIGNO - Scontro tra due auto nel primo pomeriggio, con tre feriti come bilancio, sulla provinciale che collega la borgata marina di Specchiolla a San Vito dei Normanni (Video). L'incidente è avvenuto all'altezza del ristorante-hotel "Sotto le stelle", in contrada Pezze d'Arena, prima del cavalcavia ferroviario. Sono entrate in collisione una Renault Scenic, che pare stesse immettendosi sulla provinciale da una delle strade vicinali che si trovano in quel punto, e una Fiat Panda di servizio della Asl con a bordo due dipendenti e materiale sanitario, che viaggiava con direzione San Vito dei Normanni.

la renault scenic coinvolta nell'incidente-2Entrambe le vetture sono finite nelle scarpare ai bordi opposti della carreggiata, la Panda capovolgendosi. Un vigile del fuoco fuori servizio è riuscito ad estratte dalla Renault il conducente, Cosimo Calamo di 74 anni, mentre a prestare i primi soccorsi ai due dipendenti Asl sono state alcune signore che abitano nella zona. Ambulanze del 118 giunte da San Vito e Carovigno hanno trasportato al Perrino di Brindisi i tre feriti, non sono ancora noti i nomi degli occupanti della Panda e le condizioni di tutte e tre le persone coinvolte.

A tentare di districare la matassa delle dinamiche che hanno provocato l'incidente sono i vigili urbani di Carovigno, territorio in cui ricade il luogo dell'incidente. Sul posto anche una pattuglia della polizia stradale. Terminati i rilievi, le due auto saranno rimosse e portate in un deposito a disposizione per eventuali ulteriori accertamenti.

Aggiornamento - Uno dei due occupanti dell'auto di servizio dell'Asl ha perso la vita nell'ospedale Perrino di Brindisi. Si tratta del 62enne Antonio Pannofino, originario di Cisternino, addetto all'ufficio Sistema informativo del distretto sociosanitario numero 1 dell'azienda sanitaria. Versa in gravi condizioni anche l'altra persona a bordo della Panda, un infermiere di Carovigno. 

Pannofino lascia una moglie e due figli. La camera mortuaria dell'ospedale è divenuta meta di un mesto via vai di parenti e colleghi del 62enne, laureato in Sociologia. Da quanto appreso, Pannofino e l'infermiere avevano raggiunto il nosocomio brindisino per prelevare del materiale informatico destinato a una struttura di Cisternino. Lungo la via del ritorno, l'infermiere sarebbe dovuto scendere a Carovigno. Pannofino avrebbe invece dovuto proseguire la sua marcia verso Cisternino. Il sociologo collaborava da anni con i servizi sociali di Cisternino, Ceglie e Carovigno. In paese era molto conosciuto e apprezzato per la sua professionalità. 

la scena dell'incidente-4-10

ancora una scena dell'incidente-4

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto di servizio Asl coinvolta in scontro con altra vettura: un morto

BrindisiReport è in caricamento