Giovedì, 28 Ottobre 2021
Incidenti stradali San Pietro Vernotico

Auto si ribalta sulla via per il mare: un giovane perde la vita

Tragedia all'alba sulla strada provinciale che collega San Pietro Vernotico alla marina di Campo di Mare. Una Lancia Ypsilon con un due giovani a bordo si è ribaltata dopo aver invaso i terreni che lambiscono la carreggiata

SAN PIETRO VERNOTICO – Tragedia all’alba sulla strada provinciale che collega San Pietro Vernotico alla marina di Campo di Mare. Una Lancia Ypsilon con due giovani a bordo si è ribaltata dopo aver invaso i terreni che lambiscono la carreggiata. Il 25enne Amedeo Profilo, di San Pietro Vernotico, purtroppo è morto sul colpo.

L’episodio si è verificato intorno alle ore 4 nei pressi di un ponte, a pochi metri di distanza dal bivio in cui si trova la statua di Sant’Antonino, Incidente mortale sulla strada San Pietro Campo di Mare 2-3-2in un tratto di strada già teatro in passato di altri incidenti mortali. Sul posto si sono subito recate diverse ambulanze con personale del 118, oltre a una squadra di vigili del fuoco.

Questi hanno estratto i feriti dal groviglio di lamiere. Per Profilo, purtroppo, non c’era nulla da fare. La salma del giovane è stata trasportata verso il cimitero di San Pietro. La macchina è stata rimossa da un carro attrezzi della ditta Tarantini. La dinamica dei fatti è al vaglio dei carabinieri della compagnia di Brindisi, intervenuti per i rilievi del caso unitamente ai colleghi della locale stazione, diretta dal maresciallo Giuseppe Pisani. 

Da quanto appurato dalle forze dell’ordine, Profilo si trovava alla guida dell’auto intestata alla madre. Insieme a lui viaggiava un suo coetaneo. I due, secondo quanto ricostruito, si stavano dirigendo verso la residenza estiva di Profilo dopo aver trascorso la serata presso un locale notturno. Prima del cavalcavia, al termine di una manovra di sorpasso, il conducente ha urtato con lo specchietto retrovisore un ragazzo di nazionalità albanese che in compagnia di un amico di Brindisi procedeva a piedi sul margine della carreggiata. Anch'essi di ritorno dal discopub, sembrerebbe che stavano cercando un passaggio per tornare a casa. 

Incidente mortale sulla strada San Pietro Campo di Mare 4-3Profilo quindi ha perso il controllo della vettura, finendo fuori strada, l'auto si è ribaltata più volte. Il passeggero ha riportato ferite di lieve entità. Se l’è cavata con lesioni non gravi anche il giovane pedone colpito con lo specchietto. La salma è stata trasferita alll'obitorio del cimitero di San Pietro, a disposizione del sostituto procuratore di turno del tribunale di Brindisi, Daniela Iolanda Chimienti. 

Il sampietrano era conosciuto in paese per il suo servizio nel mondo del volontariato, visto che conduceva il pulmino di un’associazione che presta assistenza ai diversamente abili, “La Rinascita”. La madre lavora presso l’ospedale Melli di San Pietro. Anche una zia e uno zio operano nel settore della sanità. Il secondo, in particolare, che per anni aveva condotto le ambulanze del servizio di 118, attualmente conduce le ambulanze dell’ospedale. Purtroppo una nuova tragedia si abbatte su una famiglia che già anni fa aveva dovuto fronteggiare un altro evento luttuoso: la morte del padre di Amedeo, Ferruccio. 

Nella tarda mattinata il pubblico ministero di turno ha rilasciato il nulla osta per la sepoltura, la salma quindi, nel primo pomeriggio sarà portata nella sua abitazione in via Pier Giovanni Rizzo. Non si è reso necessario alcun esame autoptico. La casa di Amedeo sin dalle prime ore del giorno è stata invasa da amici e parenti, increduli per l'accaduto. Afflitti dal dolore, disperati. La sua bacheca Facebook è stata inondata di messaggi di cordoglio, di vicinanza alla mamma e la sorella. Anche il sindaco di San Pietro Vernotico Maurizio Renna, a nome di tutta l'amministrazione comunale, ha affidato al Social network Facebook le sue condoglianze alla famiglia, annullando alcune manifestazioni pubbliche previste per il week-end. "Una tragica notizia ha sconvolto la nostra comunità. Solo nel silenzio possiamo racchiudere i sentimenti di dolore e sconforto per la scomparsa di un nostro giovane ragazzo. A nome mio, dell’Amministrazione Comunale e di tutta la cittadinanza desidero esprimere la più sentita vicinanza alla famiglia, con l’augurio che gli altri giovani feriti nell’incidente possano riprendersi al più presto. Le manifestazioni pubbliche previste in questi giorni sono state annullate. L’intero paese si stringe attorno al dolore dei familiari e piange insieme a loro".

La notizia della scomparsa del 25enne ha sconvolto la comunità sampietrana, la famiglia è molto conosciuta in paese. La morte di questo lanterne-2ennesimo giovane sulla strada per il mare ha risvegliato ancora una volta la rabbia per una tratto di strada che ha provocato troppe vittime. Una strada caratterizzata da curve che si alternano a rettilinei, costeggiata da alberi di ulivo, di proprietà della Provincia di Brindisi, dove ancora non sono stati presi provvedimenti per renderla più sicura, e la stagione estiva deve ancora cominciare. 

Il tratto di via Pier Giovanni Rizzo all'altezza della casa di Amedeo è stato chiuso al traffico e presidiato dalla Protezione civile proprio per consentire alle centinaia di cittadini che hanno voluto dare l'ultimo saluto al 25enne e stringersi intorno al dolore immenso della famiglia, di raggiungere l'appartamento, posto al primo piano, senza difficoltà. Gli amici del giovane sampietrano strappato alla vita troppo presto hanno presidiato la casa per tutta la notte, seduti sul marciapiede hanno ricordato tutti i momenti trascorsi insieme a lui, facendosi forza gli uni con gli altri. Amedeo sulla sua pagina Facebook è stato descritto da chi lo conosceva bene come un ragazzo solare, gentile, amico di tutti che amava la vita nonostante la dura prova a cui era stato sottoposto con la perdita dell'amato padre quando aveva solo 15 anni. I suoi amici gli volevano un gran bene, per tutta la notte hanno vegliato per strada. A mezzanotte sono state fatte volare decine di lanterne cinesi, seguite de un lungo e commosso applauso. 

Oggi, domenica 5 giugno, alle 16,30 presso la chiesa di San Giovanni Bosco, si svolgeranno i funerali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto si ribalta sulla via per il mare: un giovane perde la vita

BrindisiReport è in caricamento