Con l'auto investe ciclista e fugge.Vittima in ospedale, si cerca l'autore

E' accaduto nella mattinata di oggi, sabato 10 ottobre, sulla provinciale

OSTUNI - Ciclista investito nella mattinata di oggi (sabato 10 ottobre) sulla strada provinciale che collega Ostuni a Fasano. L’automobilista si è dato alla fuga e ora lo cercano gli agenti della Polizia locale della Città Bianca, dovrà rispondere di omissione di soccorso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’incidente si è verificato nei pressi di Masseria Casamassima. Il ciclista, un uomo di 64 anni di Ostuni, è stato portato in ospedale da un’ambulanza del 118. Ha riportato fratture alle vertebre e dovrà essere sottoposto a intervento chirurgico. Gli agenti della Polizia locale sono a lavoro per ricostruire la dinamica dell’investimento anche con l’aiuto di telecamere e testimonianze. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • "Da venerdì scuole chiuse in Puglia": Emiliano firma l'ordinanza

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento