menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto Google Map

foto Google Map

Piede incastrato nella portiera del bus: bimbo trascinato per metri sull'asfalto

Frattura del femore e diverse abrasioni per un bambino di 7 anni. I genitori chiedono chiarezza sulla condotta del conducente

BRINDISI – E’ stato trascinato per metri sull’asfalto, con il piede incastrato nella portiera dell’autobus. Ha riportato una frattura scomposta del femore e abrasioni in varie parti del corpo un bambino di sette anni coinvolto in questa terribile vicenda, avvenuta sabato scorso (1 febbraio), sulla strada provinciale che collega Brindisi a San Vito dei Normanni. 

Il piccolo si trovava insieme ai genitori e al fratellino. Intorno alle ore 17 la famiglia è salita a bordo del pullman 10 della Stp (Società di trasporta pubblico), all’altezza della fermata situata subito dopo la caserma della Brigata Marina San marco. Per primi sono saliti il padre con il fratellino, seguiti dalla madre e l’altro bambino. La portiera però si è chiusa mentre il piccolo ancora si accingeva a salire a bordo della vettura. 

Lo sventurato è rimasto incastrato con un piede e una sciarpa, mentre l’autobus ripartiva. La sciarpa, per fortuna, si è sciolta immediatamente. Ma il piedino è rimasto bloccato. Il bambino è stato trascinato sull’asfalto fino a quando l’autista, allertato dalle urla dei genitori e di altri passeggeri, non si è fermato. Fortunatamente l’automobilista che sopraggiungeva, accortosi della scena, è riuscito a fermarsi, senza investire il malcapitato. 

Il bambino, in preda a dolori lancinanti, è stato soccorso dopo alcuni minuti dal personale del 118, giunto sul posto a bordo di un’ambulanza. Trasportato in codice rosso presso il Pronto soccorso dell’ospedale Perrino, ha riportato una frattura scomposta del femore sinistro, un trauma cranico non commotivo, abrasioni e traumi contusivi in varie parti del corpo. Nei giorni successivi è stato sottoposto a un intervento chirurgico. Adesso si trova ricoverato presso il reparto di Ortopedia, con prognosi di 30 giorni.

I rilievi del caso sono stati effettuati dagli agenti della Polizia Locale di Brindisi, che hanno identificato il conducente del bus. La famiglia si è rivolta all’avvocato Maurizio Salerno affinché si faccia chiarezza sulla condotta dello stesso autista. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Brindisi usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento