menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo in cui si è verificato l'incidente

Il luogo in cui si è verificato l'incidente

Automobilista ubriaco provoca un incidente: ferita una donna incinta

L'uomo procedeva a fari spenti. La polizia municipale lo ha denunciato. Nessuna grave conseguenza per la puerpera e il bimbo in grembo

CEGLIE MESSAPICA – Un automobilista che guidava ubriaco, e a fari spenti, ha provocato un incidente in cui è rimasta coinvolta una donna incinte nella serata di ieri (13 febbraio) per le vie di Ceglie Messapica. La puerpera fortunatamente non ha riportato gravi ferite. Il conducente è stato denunciato per guida in stato d’ebrezza dagli agenti della polizia municipale di Ceglie Messapica al comando di Cataldo Bellanova, recatisi sul posto per i rilievi del caso. 

Il sinistro si è verificato intorno alle ore 19, in pieno centro abitato. La donna, alla guida di una Fiat Punto proveniente da via Matteotti, ha effettuato la svolta a sinistra per immettersi in via San Lorenzo impegnando completamente l’incrocio – da quanto appurato dai vigili urbani - quando, improvvisamente dalla sua sinistra ed a fari spenti, è sopraggiunta un’autovettura Mercedes che ha impattato violentemente sulla parte anteriore senza rallentare minimamente.

La pattuglia del Pronto intervento della polizia locale, intervenuta sul posto immediatamente, ha avuto non poche difficoltà nel calmare il conducente della Mercedes, già in cura presso il Sert, risultato poi dalle analisi in stato di ebrezza alcolica grave (tasso alcolico di 2,69 g/l).
Sul posto è dovuta intervenire una seconda pattuglia e lo stesso comandante Bellanova per i rilievi del caso e l’avvio delle indagini.
Il soggetto, dopo vari tentativi è stato finalmente fatto salire sull’ambulanza del 118 e fatto sottoporre agli accertamenti urgenti sulla persona presso il nosocomio di Francavilla Fontana.

A seguito del referto che ha accertato il suo stato di intossicazione alcolica grave, l’uomo è stato denunciato per guida sotto l’influenza di alcool (ipotesi più grave), che prevede una ammenda da 1.500 euro sino a 6.000 euro e l’arresto da 6 mesi ad un anno, con pene raddoppiate in caso di incidente stradale, oltre alla sospensione della patente da 1 a 2 anni. 

Il veicolo, intestato alla moglie del conducente, così come previsto dalla legge, è stato restituito alla legittima proprietaria in quanto persona estranea al reato. L’individuo, infine, è stato anche sanzionato per il suo comportamento antisociale e sconveniente, ai sensi dell’articolo 688 del Codice Penale, ora depenalizzato. 

Per fortuna solo un grande spavento e una prognosi di pochi giorni per la giovane donna incinta e nulla di grave per il suo bambino. 
   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento