Donna investita in viale Commenda: si cerca auto pirata

L’incidente si è verificato all’altezza dell’incrocio con via Imperatore Augusto. Sul posto è stata inviata un’ambulanza del 118

BRINDISI – Momenti di paura intorno alle 17.30 di oggi in viale Commenda a Brindisi dove una donna è stata investita da un’auto che poi è fuggita. Questo almeno è quanto emerge da una prima ricostruzione dei fatti. L’incidente si è verificato all’altezza dell’incrocio con via Imperatore Augusto. Sul posto è stata inviata un’ambulanza del 118 che ha prestato alla malcapitata le prime cure per poi portarla al Pronto soccorso dell’ospedale Perrino di Brindisi. Gli agenti della Polizia locale, invece, si sono occupati della dinamica. Alcuni testimoni avrebbero riferito che l’auto che ha centrato la donna è di colore nero. Al vaglio il racconto dei testimoni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Altri 16 alunni positivi nel Brindisino: chiusa una scuola media

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento