menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Due incidenti sulle provinciali: giovane conducente positivo ad alcool e droga

Sulla San Vito-Mesagne un 45enne è finito contro un albero. Sulla Ostuni-Cisternino quattro ragazzi sono finiti fuori strada. Il ragazzo alla guida del veicolo è stato denunciato per guida sotto effetto di alcol e sostanze stupefacenti

E’ di cinque feriti, fra cui quattro giovani, il bilancio di due incidenti verificatisi fra la tarda serata di ieri (sabato 28 gennaio) e la notte di domenica (29 gennaio) sulle strade provinciali del Brindisino. Entrambi avrebbero potuto avere conseguenze peggiori rispetto all’entità delle ferite refertate dai medici dell’ospedale Perrino di Brindisi. 

Il primo sinistro si è verificato intorno alle ore 22 di sabato sulla strada provinciale che collega San Vito dei Normanni e Mesagne, dove il 45enne V.P., di San Vito dei Normanni, ha terminato la sua corsa contro un albero, dopo essersi scontrato con un camion. Sul posto si sono recati nel giro di pochi minuti i soccorritori del 118 e i vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi, giunti con un’autogru per la rimozione del veicolo.

Il 45enne era vigile e cosciente quando i paramedici lo hanno estratto dall’abitacolo e lo hanno trasportato verso il nosocomio brindisino a bordo di un’ambulanza. Per lui la prognosi è di trenta giorni. I rilievi del caso sono stati effettuati dai carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni. 

Si sono vissuti momenti di apprensione anche per quattro ragazzi residenti a Ostuni, coinvolti in uno spaventoso incidente avvenuto sulla strada provinciale Ostuni-Cisternino, nel tratto compreso fra la frazione di Casalini e Cisternino. I giovani procedevano a bordo di una Toyota Avensis che per cause da accertare, intorno alle ore 2, è finita in una scarpata che lambisce la carreggiata.

Il conducente, il 22enne A.R., è risultato positivo ad accertamenti dai quali è emersa la positività all’uso di cannabinoidi. Il giovane inoltre è stato trovato con tasso alcolemi superiore ai 0.8 g/l. Per questo il ragazzo è stato denunciato all’autorità giudiziaria dai carabinieri della compagnia di  Fasano al comando del capitano Pierpaolo Pinnelli.

I quattro sono stati subito soccorsi dal personale del 118. Successivamente sono intervenuti anche i vigili del fuoco del distaccamento di Ostuni. Ad avere la peggio è stato C.S., ricoverato con 30 giorni di prognosi presso l’ospedale Perrino. Gli altri tre hanno riportato ferite con prognosi di 10 (per due di loro) e  25 giorni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento