Giovedì, 13 Maggio 2021
Incidenti stradali

Ferragosto nel Brindisino segnato da due morti e tre incidenti gravi

Due incidenti costati la vita ad altrettanti giovani hanno funestato una notte di Ferragosto segnata da tre gravi incidenti sulle strade del Brindisino

La Smart coinvolta nell'incidente sulla Ostuni-Rosa Marina

Due incidenti costati la vita ad altrettanti giovani hanno funestato una notte di Ferragosto segnata da tre gravi incidenti sulle strade del Brindisino. Sono complessivamente sette i ragazzi coinvolti. Una 24enne è ricoverata in prognosi riservata. 

Il  primo dramma si è consumato sulla strada provinciale 70 che collega Latiano a Torre Santa Susanna. Lungo questa arteria procedeva un 19enne di Torre Santa Susanna, Antonio Lamarina, alla guida di una Seat Ibiza. Intorno alle ore 5 del mattino, per cause da accertare, l’automobilista ha perso il controllo del mezzo, è uscito fuori strada e ha terminato la sua corsa contro un albero d'ulivo, ribaltandosi (foto in basso). Sul posto si sono recati i soccorritori del 118, i vigili del fuoco del distaccamento di Francavilla Fontana e i carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni. I pompieri hanno estratto il corpo dalle lamiere, ma per il ragazzo ormai non c’era più nulla da fare. 

Incidente mortale sulla Torre-Latiano-2

Lamarina, da quanto appreso, aveva trascorso una serata in spiaggia con gli amici. Stamani si sarebbe dovuto recare presso una nota sala di ricevimento della zona, lungo la strada statale 7 fra Latiano e Mesagne, dove lavorava come cuoco. Diplomatosi appena un anno presso l’Alberghiero di Brindisi, Antonio si era subito inserito nel mondo del lavoro. Era un ragazzo tranquillo, senza vizi. 

Circa un'ora dopo, intorno alle ore 6, il secondo dramma sulla  sulla direttrice che collega Ostuni a Rosa Marina, dove ha perso la vita una 24enne di Ostuni, Noemi Fama.  La malcapitata occupava il sedile del passeggero di una Smart di colore bianco condotta da un’amica. Il veicolo, diretto verso Ostuni, è entrato in collisione con un muretto che costeggia la carreggiata.

La parte anteriore dell’auto si è praticamente disintegrata a seguito del violentissimo urto. Anche in questo caso si sono recati sul posto i sanitari del 118 e i vigili del fuoco. I primi hanno subito estratto la conducente dall’abitacolo. La passeggera, invece, è stata estratta dai pompieri e una volta consegnata ai soccorritori è stata trasportata in ospedale in codice rosso. Poco dopo si è spenta.

Anche l'amica, la 22enne J.L., originaria di Fasano e residente a Ostuni, è arrivata in codice rosso all'ospedale Perrino di Brindisi. Dagli esami diagnostici ai quali la giovane è stata sottoposta, è emersa una frattura del bacino. I rilievi del caso sono stati effettuati dagli agenti della polizia stradale. 

Noemi lavorava presso un villaggio turistico situato in località il Pilone. La notizia della tragedia ha fatto rapidamente il giro della Città Bianca, lasciando nello sgomento gli amici della ragazza, i cui funerali si svolgeranno martedì (16 agosto) alle ore 16, nella chiesa dei Santissimi Medici. 

Circa tre ore prima, intorno alle 3, due macchine si sono scontrate frontalmente a Cisternino, nei pressi della circonvallazione della Madonna di Bernia. Il solo conducente si trovava a bordo di un’Audi A5. Quattro persone, invece, viaggiavano a bordo di una Volkswagen Fox entrata in collisione con la prima. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, il personale del 118 e i vigili del fuoco del distaccamento di Ostuni. Gli occupanti dei mezzi hanno riportato ferite ed escoriazioni. I pompieri hanno estratto una ragazza con una frattura alla gamba. Ad avere la peggio è stata una 24enne di Martina Franca (Taranto), G.T., ricoverata in prognosi riservata al Perrino, a seguito della rottura della milzia. Due delle atre tre amiche che erano in macchina con lei hanno invece subito ferite con 30 giorni di prognosi. Seguono aggiornamenti

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferragosto nel Brindisino segnato da due morti e tre incidenti gravi

BrindisiReport è in caricamento