Incidenti stradali

Investito mentre andava in bici: Comunità africana vicina alla famiglia di Raffaele

Donato un mazzo di fiori ai familiari del 14enne: "Toppe tragedie su quella strada che hanno avuto come vittime anche molti giovani lavoratori della comunità che viaggiavano in bici"

CAROVIGNO - Un fascio di fiori bianchi come simbolo di vicinanza alla famiglia del piccolo Raffaele Laghezza, investito sulla provinciale che collega i Comuni di San Vito dei Normanni e Carovigno mentre andava in bici. E' il gesto della Comunità africana e del suo presidente, Drissa Kone, alla famiglia del 14enne deceduto mercoledì 15 giugno. “La Comunità africana esprime la sua solidarietà alla famiglia del piccolo Raffaele - ha spiegato Drissa Kone - troppe tragedie su quella strada che hanno avuto come vittime anche molti giovani lavoratori, che viaggiavano in bici, della stessa Comunità africana. Che giustizia sia fatta”.

DRISSA FIORI BAMBINO CAROVIGNO 2-2-2

Raffaele Laghezza avrebbe spento 14 candeline il prossimo 17 luglio. Mercoledì 15 giugno, mentre procedeva in sella alla sua bici, è stato investito da una Renault Megane condotta da un uomo di 40 anni residente a Ostuni. Vani i tentativi di rianimazione praticati dal personale del 118. Raffaele non ha mai ripreso i sensi dopo il terribile impatto. L'ultimo saluto di famiglia, amici e dell'intera comunità venerdì 18 giugno presso la chiesa del Carmine. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investito mentre andava in bici: Comunità africana vicina alla famiglia di Raffaele

BrindisiReport è in caricamento