Scontro fra due auto nel centro abitato: soccorsi i due conducenti

Collisione fra una Lancia Ypsilon e una Ford C Max nei pressi della caserma di Tuturano. Un uomo e una donna soccorsi

BRINDISI - Un uomo e un donna sono stati soccorsi dal personale del 118 a seguito di un incidente che si è verificato intorno alle ore 19,30 di oggi (sabato 25 luglio) in via Arrigo Boldo, nei pressi della stazione dei carabinieri di Tuturano, frazione di Brindisi. Lo scontro ha interessato una Ford C Max bianca e una Lancia Ypsilon nera. La dinamica del sinistro è in fase di accertamento. Ad avere la peggio è stata la Lancia, che ha riportato danni ingenti sulla parte anteriore. Sul posto si sono recate un paio di ambulanze. I due conducenti non hanno riportato gravi conseguenze. I rilievi del caso sono stati effettuati dalla Polizia Locale di Brindisi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale: obbligo di mascherina anche in spazi all'aperto

  • Scontro sulla provinciale: muore un bambino di 16 mesi

  • Coronavirus, nuovo picco di contagi: 33 casi in Puglia, 4 nel Brindisino

  • Scontro fra auto e scooter sulla provinciale: muore il motociclista

  • Tragedia in mare: sub trovato senza vita sul fondale

  • Donna sequestrata e picchiata in un B&B: la salva la Polizia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento