Scontro frontale: entrambe le conducenti positive ai cannabinoidi

E' accaduto poco prima della mezzanotte di domenica 23 agosto. Due giovani sono stati estratti dalle lamiere dai vigili del fuoco

BRINDISI - Sono risultate entrambe positive ai cannabinoidi le due automobiliste coinvolte nel violento scontro frontale che poco dopo la mezzanotte di ieri, domenica 23 agosto, si è verificato sulla strada provinciale che collega Brindisi a San Vito dei Normanni. Quattro persone sono rimaste ferite, una in maniera più grave. Due giovani sono rimasti incastrati nelle lamiere accartocciatae e per estrarli si è reso necessario l'intervento dei vigili del fuoco, giunti sul posto dal comando provinciale di Brindisi. 

incidente brindisi san vito1-2
Le auto coinvolte sono una Fiat Punto su cui viaggiavano i giovani e un furgone Renault Trafic con a bordo una donna di 45 anni e il figlio di 14. Ad avere la peggio gli occupanti della Punto: in seguito al violento impatto l'auto si è ridotta a un groviglio di lamiere. Entrambi sono stati estratti dai vigili del fuoco.

incidente brindisi san vito2-2

Alla guida c'era una 21enne che ha riportato diverse fratture. Secondo una prima ricostruzione della dinamica l'incidente è avvenuto durante una manovra di svolta in una traversa della provinciale. Il traffico ha subito grossi rallentamenti per tutta la durata delle operazioni di soccorso. Dei rilievi se ne sono occupati i carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni. 

Le due conducenti sono state sottoposte ad accertamenti su alcool e droga. Entrambe sono risultate positive ai cannabinoidi. Per questo sono state denunciate a piede libero per il reato di guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti. La 45enne, trovata con un tasso alcolemico pari a 1,26 g/l, deve inoltre rispondere del reato di guida sotto l'influenza dell'alcool. Entrambe hanno subito il ritiro della patente. 

Articolo aggiornato alle ore 19:43 del 24 agosto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento