Giovedì, 18 Luglio 2024
Incidenti stradali Ostuni

Incidente mortale sulla provinciale: auto finisce contro un cipresso

E' accaduto nella serata di mercoledì 9 marzo, sulla strada provinciale che collega Ostuni a Montalbano. Sul posto vigili del fuoco, 118 e carabinieri

OSTUNI - Incidente mortale nella serata di mercoledì 9 marzo, sulla strada provinciale che collega Ostuni a Montalbano di Fasano: una Fiat 500 è finita contro un cipresso che costeggia la carreggiata. Da quanto si apprende il conducente, un 30enne Alessandro Vitale di Ceglie Messapica, è morto sul colpo. Sul posto si sono recati i vigili del fuoco del distaccamento di Ostuni che hanno dovuto tagliare l'auto per estrarre l'uomo dalle lamiere. Purtroppo per lui non c'è stato nulla da fare. La strada è stata chiusa al traffico, della dinamica se ne sono occupati i carabinieri. La salma dopo la perizia del medico legale è stata restituita alla famiglia e nella mattinata di oggi, verrà trasferita nella chiesa di San Demetrio. I funerali si svolgeranno domani alle 15 presso la chiesa Madre. 

Una comunità in lutto per la morte di un giovane con ancora tanti sogni da realizzare, uno era quello di sposare la sua amata Alessia: il matrimonio era fissato per il 6 agosto prossimo. Su Facebook in molti hanno espresso cordoglio alla famiglia, alla fidanzata che in un attimo è stata catapultata in un doloroso incubo. Alessandro Vitale aveva gestito un bar a Ceglie e si era anche candidato alle ultime elezioni amministrative. Un ragazzo solare, gentile, dal sorriso buono, lo descrive chi lo ha conosciuto. Da qualche tempo lavorava in un'azienda di Fasano che si occupa della produzione di Pellet. Tifoso del basket e innamorato della vita. Una vita che si è spezzata su una strada   purtroppo già segnata da sangue, lacrime e dolore. 

Il cordoglio del sindaco 

Il sindaco di Ceglie Messapica Angelo Palmisano ha affidato a Facebook l'ultimo saluto al 30enne: "Oggi la nostra città piange un ragazzo semplice, l’amico di tutti! Sempre pronto a dare una mano, ad incoraggiare, a rallegrare, a partecipare e anche a sfottere con la sua semplicità ed il suo garbo. Un ragazzo educato che dava e pretendeva rispetto, umile e curioso nel chiedere di qualsiasi cosa con la grande voglia di imparare, determinato nell’ inseguire i suoi sogni con un entusiasmo pazzesco. L’ultimo messaggio vocale, l’ultima telefonata pensando al suo più grande sogno, sposarsi con la sua Alessia Caroli …Oggi non perdo un amico fedele, un fratello minore, un figlio… con te Alessandro Vitale se ne va un pezzo di me. Buon viaggio Ale e che la terra ti sia lieve"

Articolo aggiornato alle 12.50 del 10 marzo (funerali)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mortale sulla provinciale: auto finisce contro un cipresso
BrindisiReport è in caricamento