menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le foto dell'Ansa, pubblicate da Napolitoday

Le foto dell'Ansa, pubblicate da Napolitoday

Incidente stradale a Pomigliano d’Arco: gravissimo carabiniere di Brindisi

Ricoverato in ospedale Attilio Picoco, vice brigadiere in servizio a Nola. Morti un militare e un vigilantes. Il messaggio del ministro Salvini

POMIGLIANO D’ARCO – Lotta per la vita in un letto dell’ospedale di Napoli Attilio Picoco, 46 anni, originario di Brindisi, vice brigadiere in servizio a Nola, travolto da un’auto, allo svincolo per Pomigliano, il 21 luglio scorso. Due persone sono morte: un carabiniere e un vigilantes.

incidente asse mediano 21 luglio - ansa (3)-2-2

L’incidente

La tragedia è avvenuta lungo la strada che conduce Nola a Villa Literno, nel Napoletano. Stando alla ricostruzione della dinamica, ci sarebbe stato un incidente dalle conseguenze non gravi, in seguito al quale si sarebbero fermate al lato della strada tre persone: all’improvviso, un’auto è piombata sui tre. Due uomini sono deceduti poco dopo a causa della gravità delle ferite, mentre venivano trasportate in ospedale.

Non c’è stato nulla da fare per Benigno De Gennaro, 50 anni, nativo di Avellino, guardia giurata, sposato e padre di due figli, e per Vincenzo Ottaviano, 40 anni, di Napoli, appuntato dei carabinieri, sposato e padre di un bambino.

incidente asse mediano 21 luglio - ansa (4)-2

Picoco, nato a Brindisi, ma trasferitosi per lavoro è rimasto ferito in maniera molto grave. La prognosi è riservata. E’ ricoverato nell’ospedale San Giovanni di Napoli. Il vice brigadiere è in servizio a Nola, dove risiede con la sua famiglia. La notizia dell’incidente è rimbalzata a Brindisi, tramite il social network Facebook, attraverso il quale il carabinieri e la sua famiglia in questi anni hanno sempre mantenuto contatti con la città.

Il messaggio di Salvini

Nelle ultime ore, il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha voluto recapitare a Picoco un messaggio di pronta guarigione. Cordoglio è stato espresso dallo stesso vice premier ai familiari di De Gennaro e Ottaviano.

Subito l’incidente, sul posto sono arrivati i carabinieri di Castello di Cisterna: stando a quanto accertato dai militari, alla guida dell’auto che ha travolto i tre, c’era in ragazzo di 26 anni, risultato negativo all'alcool test. Il giovane è stato iscritto nel registro degli indagati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento