Incidente sulla provinciale: auto finisce contro muretto a secco

E' accaduto nella mattinata di oggi, domenica 13 ottobre, alle porte della Città Bianca

OSTUNI – Momenti di paura nella mattinata di oggi, domenica 13 ottobre, sulla strada provinciale che collega Ostuni a Fasano dove una Renault Clio condotta da una donna è andata a sbattere contro un muretto a secco che costeggia un uliveto a ridosso della carreggiata. Sul posto oltre a un’ambulanza del 118 è stata inviata una squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Ostuni per mettere in sicurezza il veicolo, dotato di impianto a Gpl.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna è stata portata in ospedale ma le sue condizioni non dovrebbero essere preoccupanti. L’incidente si è verificato alle porte della Città Bianca in un tratto caratterizzato da curve. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapinatori armati di mazza nel centro commerciale Le Colonne: caos tra gli avventori

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Coronavirus: nuovo picco in Puglia, contagi in aumento a Brindisi

  • Positivi al covid andavano a lavorare in campagna: denunciati

  • Bambino positivo al Covid: lo sfogo della zia, contro ignoranza e maldicenze

  • Coronavirus, escalation di ricoveri. Nel Brindisino continuano ad aumentare i positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento