Scontro fra Suv e camion sulla provinciale: cinque persone coinvolte

Ad avere la peggio i due occupanti del Suv, una Dacia Duster, un 52enne e una 46enne entrambi di Surbo. Alla guida del camion c’erano tre ragazzi che sono rimasti illesi

SAN PIETRO VERNOTICO – Scontro fra suv e camion sulla strada provinciale 84 che collega San Pietro Vernotico a Torchiarolo. Entrambi i veicoli dopo aver travolto un segnale stradale sono finiti a ridosso di un muro di cinta. L’incidente è avvenuto all’altezza di località Monte D’Arena a poche centinaia di metri dallo svincolo per la strada statale 613 (la Lecce-Brindisi). 

Ad avere la peggio i due occupanti del Suv, una Dacia Duster, un 52enne e una 46enne entrambi di Surbo. Alla guida del camion c’erano tre ragazzi che sono rimasti illesi. L’impatto è stato così violento che al Suv sono scoppiati gli airbag, i feriti hanno perso molto sangue. Sul posto sono state inviate tre ambulanze del 118. Gli agenti della Polizia locale di San Pietro Vernotico si sono occupati dei rilievi.

Nel video la scena dell'incidente

La provinciale 84 è completamente al buio, l’impianto di illuminazione non funziona. Secondo una prima ricostruzione della dinamica, il camion proveniva da una strada secondaria che collega Squinzano alla provinciale San Pietro Vernotico-Torchiarolo. Il conducente attraverso il navigatore satellitare stava cercando indicazioni per la statale per Lecce. L’impatto è avvenuto all’intersezione con la Sp84, il Suv proveniva da direzione Torchiarolo.

I mezzi sono stati rimossi con il carro attrezzi e parcheggiati ne deposito giudiziario Tarantini. I dipendenti dell’autocarrozzeria, inoltre si sono occupati della rimozione dei detriti dal manto stradale per conto della ditta Sicurezza e Ambiente.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ultimo saluto a "Donna Jolanda" tra lacrime e lunghi applausi

  • Morta la mamma di Albano Carrisi, la sua "origine del mondo"

  • Assalto armato al bar: un cliente dà l’allarme, banditi subito circondati

  • I fratelli Gargarelli di Brindisi conquistano la finale di Tu sì que vales

  • Ciao Grazia, mamma coraggiosa: borsa di studio per i suoi due bimbi

  • Bomba, sindaco firma ordinanza per evacuazione: denuncia per chi resta

Torna su
BrindisiReport è in caricamento