Venerdì, 22 Ottobre 2021
Incidenti stradali Via Provinciale San Vito

Mercoledì l'ultimo saluto ad Anna D'Amico, disposta perizia medico legale

I funerali della 25enne investita sabato sera in via Provinciale San Vito mentre attraversava la strada insieme al fidanzato verranno celebrati presso la chiesa Ave Maris Stella del rione Casale, alle ore 9,30

BRINDISI – Dopo l’ultimo saluto dato ieri mattina (28 novembre) a Francesco Montini, domani si svolgeranno le esequie della 25enne Anna D’Amico, seconda vittima della strada di un weekend funesto per la città di Brindisi. Il feretro della ragazza, travolta insieme al fidanzato di 30 anni (ricoverato con 40 giorni di prognosi) da un’auto condotta da un 18enne mentre attraversava la strada in via Provinciale San Vito, varcherà alle ore 9,30 la soglia della chiesa Ave Maris Stella di viale Duca degli Abruzzi, al rione Casale, muovendo dalla camera mortuaria dell’ospedale Perrino.

Prima però, nel pomeriggio odierno, la salma verrà sottoposta a una perizia medico legale, come disposto dal pm Milto Stefano De Nozza. Il perito valuterà se sia sufficiente limitarsi a una ispezione cadaverica o se invece occorrerà procedere con un’autopsia. Ma in ogni caso i funerali verranno celebrati domani. Anna era la maggiore di quattro fratelli. Una delle due sorelle ha compiuto 18 anni in questi giorni segnati da lutto. La famiglia risiede al villaggio Pescatori, al Casale. 

La 25ennee il fidanzato stavano percorrendo a piedi via Provinciale San Vito. Intorno alle 22, in prossimità delle strisce pedonali poste a un centinaio di metri dall’incrocio con via Ponte Ferroviario, la coppia è stata investita da una Nissan Pixo condotta da un neopatentato. Per la giovane donna, nonostante i disperati tentativi di rianimazione praticati prima dai vigili del fuoco e poi dal personale del 118, non c’è stato nulla da fare. Il suo cuore si è fermato durante la corsa in ospedale.

Nei prossimi giorni verranno con ogni probabilità effettuati degli accertamenti tecnici irripetibili sulla macchina, che si trova sotto sequestro presso un deposito giudiziale. L’automobilista, indagato a piede libero con l’accusa di omicidio stradale, è risultato negativo al test dell’alcol e all’esame tossicologico. I rilievi del caso sono stati effettuati dalla polizia stradale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercoledì l'ultimo saluto ad Anna D'Amico, disposta perizia medico legale

BrindisiReport è in caricamento