Domenica, 19 Settembre 2021
Incidenti stradali

Mortale sulla Brindisi - San Vito, l'altra ragazza coinvolta positiva al drug test: denunciata

La sanvitese ricoverata presso l'ospedale Perrino è stata dichiarata fuori pericolo. Nell'impatto, avvenuto il 4 settembre, è deceduta una giovane madre

BRINDISI - Positiva al drug test, aveva assunto sostanze psicotrope la ragazza coinvolta nell'incidente in cui ha perso la vita sul colpo la 32enne Ilaria Chiecca, giovane madre di San Vito Dei Normani.  L'impatto è avvenuto ieri (sabato 4 settembre) sulla Brindisi - San Vito dei Normanni, poco dopo le 18. S.F. (queste le iniziali della giovane), 20 anni, è stata ricoverata in Terapia intensiva presso l'ospedale Perrino ma non è in pericolo di vita. La giovane, alla guida di una Fiat Panda preso a noleggio, è stata denunciata per omicidio stradale (art. 589 c.p.) e guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti (art. 187 Cds).

Incidente mortale Brindisi-San Vito dei Normanni-2-2

Le indagini in seguito all'incidente sono condotte dalla Polizia locale di Brindisi. Sul posto, ieri, sono giunti anche i vigili del fuoco e i sanitari del 118. L'impatto è avvenuto a circa un chilometro dalla caserma Carlotto. Una Ford Fusion e una Fiat Panda si sono scontrate frontalmente. La dinamica verrà ricostruita dalla Polizia locale. 

A bordo della Ford viaggiavano la vittima, Ilaria Chieca, sul sedile passeggero, e il marito. La Panda era condotta dalla 20enne, unica occupante del mezzo. A seguito del violento impatto, la Fusion, colpita in pieno proprio sul lato del passeggero, ha terminato la sua corsa nelle campagne. La Fiat è andata a finire frontalmente contro il guardrail. Parti di motore, pneumatici e carrozzeria sono volate sull'asfalto e nei terreni limitrofi, nel raggio di decine di metri.

I vigili del fuoco e il personale del 118 hanno estratto la vittima dalle lamiere, ma purtroppo hanno dovuto constatarne il decesso. Le altre due persone coinvolte sono state trasportate presso l'ospedale Perrino. Le condizioni della 20enne sono apparse gravi ed è stata ricoverata in Terapia intensiva. Nessuna conseguenza per il marito della 32enne, a parte il forte stato di shock.

Ilaria Chieca, la giovane madre, aveva tre figli. Lei e il marito sono molto conosciuti a San Vito dei Normanni. Erano di ritorno con una bici nuova, appena acquistata a Brindisi. La bicicletta, un regalo per i figli, era posizionata sul sedile posteriore dell'auto. Le indagini sull'incidente sono coordinate dal pm Giuseppe De Nozza della Procura di Brindisi.

Articolo aggiornato alle 18.47 (denuncia della 20enne)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mortale sulla Brindisi - San Vito, l'altra ragazza coinvolta positiva al drug test: denunciata

BrindisiReport è in caricamento