Incidenti stradali

Un anno fa la strage sulla superstrada: l'Asd Brindisi ricorda Leo Orlandino

Il primo pomeriggio del 12 dicembre 2015, cinque persone persero la vita sulla strada statale 379 per Bari, all'altezza di Torre Spaccata, a seguito di un terribile incidente

BRINDISI – Oggi ricorre il primo anniversario di una delle più drammatiche tragedie della strada verificatesi negli ultimi anni nel Brindisino. Il primo pomeriggio del 12 dicembre 2015, cinque persone persero la vita sulla strada statale 379 per Bari, all’altezza di Torre Spaccata, a seguito di un terribile incidente provocato da un autoarticolato. In un groviglio di lamiere morirono la piccola Viola Casili, figlia del consigliere regionale Cristian, Vito Muscatello di 71 anni, la moglie Rosa Minerba, Anna Maria Minerba entrambe 74enni di Tuglie, (nonni e zia della bambina) e il 21enne Leonardo Orlandino, di Fasano, portiere del Real Paradiso Brindisi (oggi Asd Brindisi).

La mamma della piccola Viola riportò ferite refertate con 40 giorni di prognosi. Il conducente del Tir che sbandò contro lo spartitraffico, Leo Orlandino-2invadendo entrambe le carreggiate, venne arrestato per omicidio colposo plurimo.

A un anno dalla strage, l’Asd Brindisi, militante nel campionato di Promozione, ricorda Leo Orlandino (foto a destra) con un post pubblicato sulla pagina Facebook della società.

 “Era Sabato 12 dicembre 2015 – si legge nel post - quel pomeriggio, tutti i componenti della squadra erano presenti all'allenamento di rifinitura per l'incontro che si sarebbe dovuto disputare contro il Talsano, il giorno dopo, tranne che Leo. Le tante telefonate al suo cellulare, per capirne l'anomalo ritardo, non portavano a niente. Poi la triste e sconvolgente notizia del tragico incidente che ha disorientato tutti i compagni di squadra e della società”.

Da allora, i giocatori dell’Asd Brindisi, prima del fischio di inizio di ogni partita casalinga, ricordano Leo Orlandino raccogliendosi intorno alla gigantografia del portiere esposta in gradinata. Il papà di Leo, presente domenica scorsa in tribuna in occasione del match contro l’Aradeo, collabora stabilmente con lo staff dirigenziale. E il sodalizio biancazzurro stasera, alle ore 18, farà celebrare una messa in suo suffragio presso la parrocchia San Nicola del rione Paradiso.  Contestualmente a Fasano si disputerà un quadrangolare di calcio con inizio alle 19.30; la finale per il 1° e 2° posto si effettuerà alle 21.30. Prima del torneo, anche a Fasano, verrà celebrata una messa in suffragio di Leo alle ore 18.00 presso la chiesa San Francesco.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un anno fa la strage sulla superstrada: l'Asd Brindisi ricorda Leo Orlandino

BrindisiReport è in caricamento