rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Incidenti stradali

Sfonda cancello di un garage e si dilegua: identificato giovane automobilista

Un ragazzo alla guida di una Renautl è andato a finire contro il cancello di una palazzina ai Cappuccini. Inizialmente si è pensato a un tentativo di spaccata

BRINDISI – Ha letteralmente sfondato un cancello e si è dileguato. Ma nel giro di qualche ora è stato identificato il giovane alla guida di una Renautl Clio che la scorsa notte (fra sabato 21 e domenica 22 ottobre), insieme ad altri ragazzi che si trovavano a bordo dell’auto, è rimasto coinvolto in un incidente avvenuto al rione Cappuccini.

Il boato prodotto dalla collisione fra la macchina e il cancello di ferro, situato sulla sommità di una rampa che conduce ai box auto sotterranei di una palazzina, ha svegliato diversi residenti. Qualcuno di loro si è affacciato dalla finestra e ha scorto la vettura mentre si allontanava verso via Appia. Sul posto si è recata una pattuglia di poliziotti della Sezione volanti. Gli agenti hanno recuperato, nei pressi del cancello, uno specchietto.

Inizialmente è stata presa in considerazione l’ipotesi di un tentativo di spaccata finito male, visto che al pian terreno dello stabile sorge un istituto bancario. Ma il quadro si è schiarito nell’arco della mattinata, quando sia i poliziotti che i carabinieri della compagnia di Brindisi sono tornati sul posto per un ulteriore sopralluogo. Grazie alle testimonianze dei residenti e a ulteriori elementi acquisiti dalle forze dell’ordine, i poliziotti hanno identificato l’automobilista.

Questi, forse annebbiato dall’alcool, ha ammesso di aver perso il controllo della macchina e di essersi allontanato subito dopo il crash, temendo per le conseguenze del suo gesto. La posizione del ragazzo è adesso al vaglio delle forze dell’ordine. Non è escluso che i proprietari dei box auto possano intraprendere una iniziativa risarcitoria a suo carico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfonda cancello di un garage e si dilegua: identificato giovane automobilista

BrindisiReport è in caricamento