menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ciao zio Frank": il commosso ricordo di Francesco, vittima della strada

Amici e parenti hanno esposto uno striscione all'esterno della sala giochi di Francesco Montini, il 40enne morto la notte fra venerdì e sabato a seguito di un incidente sulla superstrada Brindisi-Bari. Oggi l'autopsia

BRINDISI – “Ciao zio Frank”. Parenti e amici hanno voluto ricordare così, con questo striscione affisso all’esterno della sua sala giochi, la “Red & black” di via Tito Livio, il 40enne Francesco Montini. “Una persona speciale”, la cui vita si è tragicamente spezzata pochi minuti dopo la mezzanotte di sabato (26 novembre) sulla circonvallazione di Brindisi, all’altezza dell’autorimessa della ditta Fratelli Cannone, a seguito di un terribile incidente stradale.

Anche se non ha un legame diretto di parentela, Giovanni De Giorgi parla di “Frank” come se fosse suo zio. “Era una presenza – dichiara Giovanni – molto importante nella mia vita. Con la sua scomparsa si aprirà un vuoto incolmabile. Non ci sembra vero”. Francesco, figlio di un noto assicuratore di Brindisi, ha coronato sei anni fa la sua passione per il poker, aprendo la “Red & black”, un’attività molto nota fra gli appassionati del gioco. “Ieri abbiamo deciso di ricordare in questo modo – spiega Giovanni – zio Francesco, esponendo uno striscione all’esterno del locale. Ma si tratta solo di una prima iniziativa. Faremo il possibile affinché il suo ricordo non tramonti mai”.

Francesco viveva da solo in via Duomo, a pochi metri dall’abitazione in cui risiedono i genitori, in via Filomeno Consiglio. Sua sorella gli aveva dato due nipotini, con i quali posava felice in una foto del suo profilo Facebook. “Francesco – ricorda ancora Giovanni – era disponibile, gli piaceva ridere a scherzare. A volte era un po’ scontroso, ma poi gli passava subito. Era davvero una persona speciale. Lo porteremo per sempre nei nostri cuori”.

Nella mattinata odierna, intanto, la salma del 40enne è stata sottoposta ad autopsia dal medico legale Domenico Urso, che ha ricevuto l’incarico dal pm Pierpaolo Montinaro.  Montini era diretto verso Brindisi alla guida della sua Bmw X3 quando per cause da accertare ha perso il controllo del veicolo, impattando rovinosamente contro un muro. Le indagini sono condotte dai carabinieri della compagnia di Brindisi. I funerali si svolgeranno alle ore 9,30 di lunedì (27 novembre), presso la basilica Cattedrale di piazza Duomo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento