Incidenti stradali

Doppio incidente sulla superstrada: auto travolge moto della Polizia Locale

Nessuna conseguenza per gli agenti, intervenuti sulla Lecce-Brindisi per rilevare un sinistro con un ferito. Un anziano automobilista troppo tardi si è accorto del mezzo delle forze dell'ordine

BRINDISI – Intervenuti sulla superstrada per rilevare un incidente, sono a loro volta rimasti coinvolti in un secondo sinistro. Fortunatamente non vi è stata nessuna grave conseguenza per una pattuglia di motociclisti della Polizia Locale di Brindisi intervenuta nel tardo pomeriggio di oggi (giovedì 23 settembre) sulla strada statale 379 che collega Lecce a Brindisi, fra gli svincoli per Cerano e la zona industriale di Brindisi, ma il rischio è stato grosso, perché un automobilista di 78 anni ha travolto in pieno una moto delle forze dell’ordine.

L’episodio si è verificato intorno alle ore 18. Poco prima un autoarticolato aveva centrato in pieno un Apecar che si era fermato, per ragioni non note, sul margine della carreggiata. Il conducente del motocarro ha riportato delle ferite di lieve entità che hanno reso necessario il trasporto presso il Pronto soccorso dell’ospedale Perrino di Brindisi. Allertati dalla Polizia stradale, i motociclisti della Polizia Locale di Brindisi si sono recati sul posto.

La pattuglia era composta da due uomini.  Una moto con i lampeggianti accesi, da prassi, è stata posta a protezione lungo la corsia di marcia, a protezione dei mezzi incidentati, a debita distanza dal luogo dell’impatto. Il conducente di una Fiat Punto, però, solo all’ultimo si è avveduto del mezzo delle forze dell’ordine e nonostante un tentativo di schivarlo, non è riuscito ad evitare l’impatto. La collisione fortunatamente non ha avuto conseguenze né per l’anziano automobilista né per gli agenti alle prese con i rilievi del precedente sinistro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doppio incidente sulla superstrada: auto travolge moto della Polizia Locale

BrindisiReport è in caricamento