menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Smart ridotta ad un ammasso di lamiere

La Smart ridotta ad un ammasso di lamiere

Incidente sulla 16, grave ostunese

OSTUNI – Probabilmente è stato un colpo di sonno a far perdere il controllo della sua Smart al 37enne ostunese Sergio Francioso che alle 6 di questa mattina è uscito fuori strada sulla statale 16 riportando un politrauma. L'uomo è stato subito soccorso da alcuni automobilisti che, vedendo le condizioni in cui si era ridotta la vettura non hanno esitato a chiamare il 118.

OSTUNI - Probabilmente è stato un colpo di sonno a far perdere il controllo della sua Smart al 37enne ostunese Sergio Francioso che alle 6 di questa mattina è uscito fuori strada sulla statale 16 riportando un politrauma. L'uomo è stato subito soccorso da alcuni automobilisti che, vedendo le condizioni in cui si era ridotta la vettura non hanno esitato a chiamare il 118.

Francioso è stato ricoverato all'ospedale Perrino di Brindisi in prognosi riservata ma non correrebbe pericolo di vita grazie al pronto intervento del 118 di San Vito dei Normanni. L'incidente si è verificato alle porte della cittadina (la Smart proveniva dalla direzione di Carovigno), sul posto per i rilievi di rito i carabinieri della compagnia di San Vito che da quanto hanno accertato l'automobilista è uscito fuori strada da solo.

Il 37enne è stato sottoposto, come da prassi, ai vari test per stabilire se prima di mettersi alla guida aveva assunto sostanze stupefacenti o alcool ma l'esito degli esami non è ancora stato reso noto. Dimesso con pochi giorni di prognosi il suo accompagnatore, Giovanni Distante, 26enne di Mesagne. La Smart, dopo una sbandata sulla corsia opposta che l'ha portata a collidere contro un muretto, si è ribaltata arrestando la sua traiettoria dopo un'ottantina di metri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento