Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Incendio traghetto, sale a cinque numero delle vittime. Salvataggio quasi concluso

Sale a cinque il numero delle vittime dell'incendio a bordo del traghetto Norman Atlantic. Quattro cadaveri sono stati ritrovati nel corso delle operazioni di soccorso: lo ha riferito il ministro della Marina mercantile greco, Miltiadis Varvitsiotis. La notizia è stata confermata anche dal premier italiano Matteo Renzi ai giornalisti

Sale a cinque il numero delle vittime dell’incendio a bordo del traghetto Norman Atlantic. Quattro cadaveri sono stati ritrovati nel corso delle operazioni di soccorso: lo ha riferito il ministro della Marina mercantile greco, Miltiadis Varvitsiotis. La notizia è stata confermata anche dal premier italiano Matteo Renzi ai giornalisti. I corpi sono stati recuperati in mare nel corso delle operazioni di soccorso di questa mattina, e certamente appartengono a passeggeri che si erano lanciati in acqua nelle prime fasi dell’evacuazione della nave, all’alba di domenica.

E’ molto probabile che anche queste salme vengano trasferite a Brindisi, dove il pm di turno sta affidando l’esame autoptico sul cadavere della prima vittima recuperata, un cittadino ellenico. La Marina Militare ha fatto sapere di aver istituito un Public Information Center a Brindisi per l'emergenza in corso. La Guardia Costiera ha comunicato che il numero delle persone tratte in salvo è salito a 407. Restano da recuperare altre 60 persone per concludere la missione di salvataggio, poi resterà il problema del rimorchio del traghetto a Brindisi. Nel teatro delle operazioni è in corso una burrasca con vento da nord forza 8.

Intanto non è stato identificato il cadavere trasferito a Brindisi ieri sera da una motovedetta della Guardia Costiera. All’ospedale Perrino dove si trova l’unica salma trasferita al momento sulla terraferma, si è recato il figlio del presunto Georghios Doulis, che quindi ora risulta disperso, di nazionalità greca, la cui moglie Teodora è ricoverata all’ospedale di Galatina. Doulis è probabilmente una delle altre quattro vittime recuperate in mare stamani, anche se il figlio spera che si trovi invece tra le persone tratte in salvo su altre navi.

Il giovane, Labros Doulis, ha riferito che il padre ha 67 anni: “Mia madre mi ha raccontato di aver trascorso gli ultimi minuti con lui sulla scialuppa di salvataggio. Erano mano nella mano, poi lo ha perso di vista. Si è accasciato e non lo ha più visto” . Teodora Doulis era stata trasportata a Otranto da un'altra motovedetta con feriti a bordo. Resta da identificare il corpo che si trova all'obitorio di Brindisi, quindi si dovranno attendere i parenti dei dispersi per procedere a nuove identificazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio traghetto, sale a cinque numero delle vittime. Salvataggio quasi concluso

BrindisiReport è in caricamento