Cronaca

Inquinamento e patologie cardiovascolari: Brindisi Cuore porta in piazza i dati

“Brindisi Cuore”, associazione di volontariato che da anni per la prevenzione delle malattie cardiovascolari, offre ai cittadini un focus sul recente rapporto della Asl “Stato di Salute della popolazione della Provincia di Brindisi” per gli anni 2011/2014, promuovendone la conoscenza dei dati, e nel contempo ricavandone basi utili nella sua azione per la prevenzione primaria e secondaria delle malattie cardiovascolari, che sono legate anche all’inquinamento atmosferico in provincia di Brindisi

BRINDISI - “Brindisi Cuore”, associazione di volontariato che da anni per la prevenzione delle malattie cardiovascolari, offre ai cittadini un focus sul recente rapporto della Asl “Stato di Salute della popolazione della Provincia di Brindisi” per gli anni 2011/2014, promuovendone la conoscenza dei dati, e nel contempo ricavandone basi utili nella sua azione per la prevenzione primaria e secondaria delle malattie cardiovascolari, che sono legate anche all’inquinamento atmosferico in provincia di Brindisi.

Brindisi Cuore  perciò risponde al “crescente bisogno di conoscenza da parte della popolazione, in considerazione della elevata percezione del rischio presente nella comunità in relazione ai fattori ambientali”, e organizza per sabato 17 ottobre alle ore 17 in piazza Vittoria  un incontro pubblico nell’ambito della manifestazione  “Proteggi  il  tuo  cuore” per fornire, condividere, discutere i risultati dello studio scientifico  con la partecipazione attiva e diretta dei cittadini.

Ci saranno tre relatori, a disposizione per chiarimenti e per rispondere alle domande dei partecipanti. Sono il dr. Gianfranco Ignone, direttore Uoc di Cardiologia dell’ospedale Perrino e presidente comitato tecnico di Brindisi Cuore;  il dr. Maurizio Portaluri, direttore Uoc di   Radioterapia   del Perrino; il dr. Ermanno Angelini, cardiologo dirigente medico Uoc di cardiologia del Perrino e  vice presidente  di Brindisi Cuore.

E ancora una volta un tema che avrebbe meritato una seduta ad hoc del consiglio comunale viene meritoriamente affrontato pubblicamente da una associazione di volontariato. Che fine ha fatto l’attenzione della politica sui temi della salute dei cittadini? Le assenze clamorose al convegno organizzato alcune settimane fa dalla Asl nella sala conferenze dell’Autorità Portuale rappresentarono un segnale grave della deriva cui la città è stata abbandonata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento e patologie cardiovascolari: Brindisi Cuore porta in piazza i dati

BrindisiReport è in caricamento