menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffe agli anziani, in Prefettura parte la rete anti-raggiri

Il programma delle iniziative prevede una serie di incontri presso i centri anziani nei Comuni della Provincia per favorire la conoscenza delle modalità degli artifici e raggiri con il coinvolgimento delle Poste

BRINDISI - Nella mattinata odierna si è svolto, in Prefettura, un nuovo incontro del Comitato per la prevenzione dei reati di truffa costituito, in adesione alle direttive del Ministero dell’Interno, con l'obiettivo di prevenire il fenomeno delle truffe ai danni degli anziani e di quanti sul territorio hanno scarsa educazione finanziaria.

Nel corso della riunione, cui hanno preso parte i referenti delle Forze dell’Ordine e delle associazioni dei consumatori, è stato concretizzato un pacchetto di iniziative di formazione e informazione da mettere a punto e realizzare nei prossimi mesi sul territorio provinciale.

Nel segno di una campagna di sensibilizzazione corale, il programma delle iniziative prevede una serie di incontri presso i centri anziani presenti nei Comuni della Provincia per favorire la conoscenza delle modalità degli artifici e raggiri con cui vengono commesse le truffe, nonché delle  buone prassi e dei consigli utili, al fine di rafforzare la sicurezza riducendo i fattori di vulnerabilità e i comportamenti economicamente rischiosi.

Tra le iniziative messe in cantiere dal comitato anche quella di sensibilizzare  le amministrazioni locali e coinvolgere altre istituzioni, come le Poste, per definire le strategie più efficaci sotto il profilo dell’informazione e della prevenzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid in Puglia: calano ancora i ricoveri, ma i numeri restano alti

  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento