rotate-mobile
Cronaca

Indossa la maglietta "pusher": brindisino sorpreso con hascisc e marijuana

Il 33enne Marco De Iaco arrestato per le vie di Brindisi. Se ne andava in giro con 350 grammi di marijuana e 138 grammi di hascisc

BRINDISI – Coerentemente con la scritta “pusher” (spacciatore) impressa sulla maglia che aveva addosso, il 33enne Marco De Iaco, di Brindisi, se ne andava in giro con 350 grammi di marijuana e 138 grammi di hascisc, a bordo della propria auto. Quando i carabinieri lo hanno fermato per un controllo, però, hanno subito percepito un odore sospetto. L’uomo nel pomeriggio di ieri (11 maggio) è stato arrestato in flagranza di reato dai militari del Norm della compagnia di Brindisi per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.DE IACO Marco, classe 1985--2

De Iaco procedeva alla guida della sua Alfa Romeo 147. Quando la pattuglia gli ha imposto l’alt, ha subito manifestato segni di irrequietezza e nervosismo. Quell’odore acre tipico dell’hascisc e della marijuana che proveniva dal veicolo, poi, non poteva non insospettire le forze dell’ordine.

La macchina, dunque, è stata sottoposta a perquisizione. Nel portabagagli è stata rinvenuta una borsa termica contenente 350 grammi di marijuana suddivisa in varie buste di plastica nonché 138 grammi di hashish. Nel vano porta oggetti dell’abitacolo del veicolo, un bilancino elettronico di precisione e nelle tasche dei pantaloni la somma contante di 130 euro in banconote di vario taglio. È stato inoltre rinvenuto  un dispenser con vari scomparti chiusi con cerniera zip all’interno dei quali erano custodite 19 dosi di hashish suddivise in varie pezzature pronte per l’attività di spaccio.

Foto stupefacente (arresto DE IACO Marco)-2

Inoltre sono stati recuperati 1000 contenitori in cellophane con chiusura ermetica. Successivamente i carabinieri, con l’ausilio di una unità cinofila della guardia di finanza del comando provinciale di Brindisi, hanno perquisito anche l’abitazione di De Iaco, senza trovare nulla di illecto. L’arrestato al termine delle formalità di rito è stato associato nella casa circondariale di Brindisi. Verrà inoltre deferito in stato di libertà per guida senza patente poiché mai conseguita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indossa la maglietta "pusher": brindisino sorpreso con hascisc e marijuana

BrindisiReport è in caricamento