rotate-mobile
Cronaca Via Appia

Recuperati 120 chili di marijuana dopo un inseguimento per le vie del centro

Si è concluso con il sequestro di 120 chilogrammi di marijuana un inseguimento ingaggiato la scorsa notte dai carabinieri della compagnia di Brindisi, con tre automobili sfuggite a un controllo per le vie del centro. La droga, suddivisa in 120 pacchi, si trovava a bordo di una Fiat Stilo

BRINDISI – Si è concluso con il sequestro di 120 chilogrammi di marijuana un inseguimento ingaggiato la scorsa notte dai carabinieri della compagnia di Brindisi, con tre automobili sfuggite a un controllo per le vie del centro. La droga, suddivisa in 120 pacchi, si trovava a bordo di una Fiat Stilo condotta da un uomo che ha abbandonato il veicolo in via Appia, dileguandosi poi a piedi attraverso le stradine limitrofe.

Non vi è traccia, invece, delle altre due vetture. Le macchine sono state intercettate intorno all'una da una pattuglia del Norm. I militari hanno imposto l’alt a uno dei conducenti. Ma questi ha tirato dritto, seguito dalle altre due auto. Ne è scaturito un inseguimento per le vie urbane conclusosi quando i carabinieri sono riusciti a bloccare la Stilo all’altezza di un’agenzia di scommesse di via Appia.

I pacchi di marijuana erano stati nascosti all’interno del bagagliaio e in un intercapedine ricavata sotto lo stesso. L’automobilista, come detto, è fuggito a piedi. Ma le immagini riprese dalle telecamere installate in zona potrebbero aiutare le forze dell’ordine a dargli un nome. Sia la Stilo che la droga sono stati sottosequestro.

Questa, al mercato nero, avrebbe potuto fruttare un guadagno superiore ai 100mila euro. Appare evidente, quindi, che dietro la movimentazione di un così ingente quantitativo di sostanza stupefacenti non possa non esserci un’organizzazione ben articolata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recuperati 120 chili di marijuana dopo un inseguimento per le vie del centro

BrindisiReport è in caricamento