rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Francavilla Fontana

Inseguimento mozzafiato nel centro abitato: arrestato Cosimo Canovari

Il francavillese era alla guida della sua auto, nonostante la patente revocata. Lo ha notato un carabiniere libero da servizio

FRANCAVILLA FONTANA – Dopo un inseguimento protrattosi per quattro chilometri nel centro abitato, è stato nuovamente arrestato il 50enne Cosimo Canovari, personaggio di spicco della malavita francavillese, vittima di un attentato dinamitardo nell’ottobre 2012 e di un agguato a colpi di arma da fuoco il 24 aprile 2017. L’uomo si trovava alla guida della sua Volkswagen Golf, con patente revocata.

L’uomo era sottoposto al regime di sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza. Nella mattinata di domenica (24 giugno), un appuntato del locale comando dei carabinieri, libero da servizio, lo ha visto girovagare per le vie del centro abitato, al volante della propria auto.

Il graduato ha subito contattato la centrale operativa facendo convergere  nella zona un equipaggio del Norm  al fine di fermarlo e procedere alle opportune verifiche. La pattuglia dopo aver intercettato il sorvegliato speciale ha tentato più volte di fermarlo intimandogli l’alt ed esibendogli la paletta, ma vani si sono rivelati i ripetuti tentativi poiché repentinamente si è dileguato a velocità sostenuta.

Ne è scaturito un lungo e pericoloso inseguimento per le vie cittadine, durante il quale il fuggitivo ha  costituto  grave pericolo per i pedoni e gli utenti della strada.  L’inseguimento  si è protratto per oltre 4 chilometri ed è terminato  nella zona industriale dove è stato bloccato e arrestato. Dovrà rispondere oltre dell’inosservanza agli obblighi  della sorveglianza speciale alla quale è sottoposto, anche di resistenza a pubblico ufficiale  e guida con patente revocata.

“Tale ultima violazione – si legge in una nota del comando provinciale dei carabinieri di Brindisi - rappresenta uno dei due casi in cui è considerato illecito di carattere penale. Infatti permangono di natura penale solo: la guida senza patente in caso di recidiva o reiterazione nel biennio e la guida  da parte di soggetto sottoposto a misura di prevenzione”.

Il veicolo di proprietà del fuggitivo, una Golf Wolkswagen, è stato sottoposto a sequestro finalizzato alla confisca. L’arrestato, dopo le formalità di rito,  è stato accompagnato nella sua abitazione e sottoposto al regime degli arresti domiciliari, come disposto dall’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguimento mozzafiato nel centro abitato: arrestato Cosimo Canovari

BrindisiReport è in caricamento