menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inseguito dalle volanti, finisce nel canale con l'auto rubata

E' avvenuto stasera nei pressi della statale 7, alle spalle di Sant'Elia. Fermato un 29enne già noto alla giustizia

BRINDISI – Un brindisino di 29 anni, Jonathan Stea,  è stato fermato questa sera dagli agenti della Sezione volanti della questura di Brindisi, al termine dell'inseguimento di un’auto rubata svoltosi tra la statale 7, la complanare della stessa superstrada in direzione Brindisi, e una strada sterrata nelle campagne prossime alla periferia urbana, dove il veicolo si è fermato sulla sponda di un canale, e la persona al volante è stata raggiunta e bloccata mentre tentava di allontanarsi a piedi.

Inseguimento auto rubata (3)-4

Tutto è cominciato quando la sala operativa della questura di Brindisi ha ricevuto la segnalazione del furto di una Range Rover Evoque. L’auto montava un segnalatore di posizione satellitare, e gli operatori sono riusciti subito a incrociare i dati ricevuti segnalati dal Gps con la mappa della zona, inviando le volanti nel luogo giusto. E in effetti è avvenuto l’aggancio del veicolo con a bordo il 29enne. Questi ha ignorato l’alt, innescando l’inseguimento.

Inseguimento auto rubata (2)-3

Le volanti hanno tallonato la Range Rover Evoque, sino a quando, dopo vari cambi di percorso, il soggetto al volante non ha imboccato prima uno sterrato, poi un campo in un oliveto contando di sfruttare la trazione integrale del mezzo per lasciarsi le volanti alle spalle. Una scelta compiuta senza avere conoscenza del terreno, perché quel campo finiva sulla sponda di un canale, e qui l’Evoque ha affondato irrimediabilmente il muso, restando bloccato.

Inseguimento auto rubata-2

Classico tentativo di proseguire la fuga a piedi, come già detto, subito stroncato da uno degli agenti scesi dalla volante che invece era riuscita a seguire anche fuoristrada la Range Rover. Il poliziotto ha raggiunto l’uomo che sino a poco prima era al volante del Suv, e lo ha ammanettato. Di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, l'uomo è stato arrestato in regime di domiciliari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento