Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Piazza Mercato tra recriminazioni, proposte, furti e vandalismi

La struttura coperta, che dovrebbe ospitare i commercianti di Piazza Mercato, è pronta, ma la sua storia è stata, ed è tuttora, segnata da diversi problemi: dai commercianti contrari al trasloco, ad alcuni episodi vandalici

BRINDISI - La struttura coperta, che dovrebbe ospitare i commercianti di Piazza Mercato, è pronta, ma la sua storia è stata, ed è tuttora, segnata da diversi problemi: dai commercianti contrari al trasloco, ad alcuni episodi vandalici. Per trovare un accordo e cercare la giusta mediazione, questo pomeriggio (6 ottobre), presso la sede della Confesercenti, in via Rubini, si è tenuto un incontro tra le parti, presenti l’assessore alle Attività Produttive, Giuseppe De Maria, il presidente di Confesercenti Brindisi, Antonio D’Amore ed una quindicina di commercianti.

Diverse le questioni e le dispute, a detta dei commercianti, che ogni giorno animano l’antica piazza del mercato, che rendono questo trasloco problematico: in primis la soluzione costruttiva adottata, le mura troppo alte dei box che eliminano ogni contatto visivo, la poca areazione dei locali che, soprattutto nei mesi estivi, porterebbe a temperature troppo elevate con la conseguenza di rovinare i prodotti alimentari in vendita.

furto sifoni-3Durante l’incontro è stato sollevato anche il problema delle misure dei box, per i commercianti, infatti, è stato un errore progettare gli scomparti con le stesse metrature, essendoci diverse esigenze di spazio per i diversi operatori. “Io vendo uova e mi bastano due metri di banco, esagerando - spiega uno dei presenti - invece mi toccherà pagare per un box troppo grande per le mie esigenze”.

Una delle soluzioni che metterebbe d’accordo tutti gli operatori sarebbe eliminare il troncone centrale e permettere, sul modello dell’attuale piazza all’aperto, la vendita sui bancali - “Quei box centrali soffocano tutto il mercato - dichiara a BrindisiReport.it, uno dei commercianti presenti all’incontro - i muri sono troppo alti, ci vogliono rinchiudere lì dentro. Sono venti anni che ho una bancarella in piazza, conosco chi viene a comprare da noi e scommetto che in pochi entrerebbero là dentro”.

furto sifoni 1-2Fatto sta che le procedure per il trasferimento vanno avanti e il trasloco dovrebbe partire a settimane, l’assegnazione dei box a chi ha diritto e il bando per l’assegnazione di quelli rimanenti sono quasi giunti al termine, peraltro molti commercianti non hanno ricevuto, ad oggi, nessuna notifica da parte degli organi competenti, ma i toni accesi usati questo pomeriggio dagli operatori non fanno sperare in un trasferimento da clima sereno.

Intanto, durante il fine settimana appena passato, ignoti si sono introdotti all’interno della nuova struttura coperta, smontando alcuni lavandini in dotazione ai box e portandosi via cinque sifoni di scarico in plastica (vedi foto), valore della merce rubata: ben cinque euro. Una notizia inverosimile, ma che a Brindisi, purtroppo, prende i contorni di una tragicommedia. L’ennesima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Mercato tra recriminazioni, proposte, furti e vandalismi

BrindisiReport è in caricamento