menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Integrazione scolastica: "Servizio garantito per tutti gli alunni certificati"

Incontro fra il sindaco, l'assessore al ramo e i sindacati sull'integrazione scolastica e la refezione scolastica

BRINDISI – Il servizio di integrazione scolastica sarà garantito ai 151 alunni già certificati Niat, “in attesa di avere il dato definitivo dall’Asl di Brindisi su altri 32 possibili utenti del servizio”. E’ quanto emerso da un incontro fra il sindaco di Brindisi Riccardo Rossi, l’assessore a Scuola, Welfare ed Inclusione, Rita De Vito, e le organizzazioni sindacali, nel corso di un incontro che si è svolto stamani (mercoledì 12 settembre) riguardo ai servizi di integrazione scolastica e refezione scolastica.

Sul primo fronte, “la volontà dell’amministrazione – si legge in una nota del Comune - è quella di seguire tutti i ragazzi che hanno già ottenuto la certificazione dal Niat in attesa di avere il dato definitivo dall’Asl di Brindisi su altri 32 possibili utenti del servizio”. “Siamo pronti, qualora necessario, anche ad aumentare le risorse - ha detto il Sindaco al termine dell’incontro - per garantire la totale copertura e, al contempo, livelli di qualità e di efficienza massimi anche in relazione alla formazione dei lavoratori”.

L’amministrazione comunale si è presa l’impegno di rispettare “l’accordo già siglato in prefettura con le organizzazioni sindacali e, per consentire una maggiore dialogo in vista dell’avvio del servizio, per lunedì 17 settembre, è stato convocato un ulteriore incontro tra l’amministrazione, i sindacati e la cooperativa socio culturale titolare dell’appalto”.

Incontrointegrazione scolastica 2-2-2

Il segretario territoriale della Fp Cgil, Vincenzo Cavallo, si dice soddisfatto per l’esito dell’incontro. “Grazie al fondamentale contributo delle organizzazioni sindacali confederali – si legge in una nota della Fp Cgil - dell’amministrazione comunale  si è chiuso un capitolo che ha creato negli ultimi mesi tensioni e preoccupazioni, oggi possiamo affermare che la qualità del servizio dell’integrazione scolastica nella città di Brindisi rimane un’eccellenza, abbiamo scongiurato i falsi profeti, adesso torna anche  la serenità occupazionale  del personale coinvolto.

Aossidfatto anche il Partito Democratico di Brindisi. "E’ stato garantito dal sindaco Riccardo Rossi e della vice sindaco Rita De Vito - si legge in una nota dei democratici - il rispetto dell’accordo già siglato in Prefettura che assicura la tutela dei lavori accogliendo le loro richieste e, allo stesso tempo, anche l’elevata qualità del servizio reso agli studenti con disabilità".

"Questo clima di condivisione degli obiettivi ha favorito finora la massima collaborazione per assicurare il servizio tutelando i diritti di tutti e su questa linea invitiamo l’amministrazione a proseguire per migliorarlo ulteriormente. Lavorare in sintonia, come hanno riconosciuto anche i rappresentanti delle associazioni sindacali, non potrà che portarci a incrementare la qualità del servizio reso agli studenti che ne hanno bisogno e alle loro famiglie".

"Un plauso particolare lo rivolgiamo al Sindaco e all’assessore De Vito perché insieme hanno saputo trovare il modo di rispondere alle esigenze dei lavoratori senza mai dimenticare che la priorità era garantire agli scolari disabili un trattamento che tenesse conto dei loro bisogni".

"L’anno scolastico può cominciare nel migliori dei modi per i ragazzi ed anche per le loro famiglie che finalmente possono contare su un’amministrazione comunale sana e caparbia nel conseguire gli obiettivi che si era prefissata già durante la campagna elettorale e che rappresentano un concreto impegno nei confronti dei cittadini che si sta realizzando passo dopo passo".
 

Per quanto riguarda la refezione scolastica, “si registrano preoccupazioni da parte delle organizzazioni sindacali – si legge ancora nella nota del Comune di Brindisi - relativamente alle ricadute negative sull’orario di lavoro degli addetti al servizio. Gli stessi hanno manifestato la necessità di avere un incontro con i rappresentanti dell’azienda Serenissima che ha vinto la gara d’appalto”.

Per queste ragioni nei prossimi giorni sarà convocato un ulteriore incontro tra le parti.

“Siamo consapevoli che entrambi i servizi, sia quello che coinvolge tutti gli studenti sia quello per i ragazzi con disabilità, sono necessari per garantire la massima serenità a tutti - ha concluso il Sindaco - e ci impegneremo affinché questo avvenga nel rispetto anche dei lavoratori”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Cronaca

    Amore non corrisposto: donna irrompe in banca con un coltello

  • Emergenza Covid-19

    Alleviare ansia e paura: le dolci note del violino nell' hub vaccinale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento