rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca

Imprenditori uccisi: fratelli Morleo in silenzio davanti al gip, fermi convalidati

Davanti al gip Enrico e Cosimo Morleo, accusati degli omicidi di Salvatore Cairo e Sergio Spada. Il giudice ha sciolto la riserva

BRINDISI – I fratelli Morleo si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Cosimo, 57 anni, difeso dall’avvocato Luca Leoci, ed Enrico, 56 anni, difeso dall’avvocato Giacinto Epifani, stamani (venerdì 4 marzo) si sono presentati davanti al gip del tribunale di Lecce, Vilma Gilli, nell’ambito dell’interrogatorio di convalida del provvedimento di fermo di indiziato di delitto emesso nella giornata di ieri (giovedì 3 marzo) dal pm della Dda di Lecce, Milto Stefano De Nozza, per gli omicidi degli imprenditori Salvatore Cairo e Sergio Spada. Il giudice in serata ha convalidato i fermi.

"Uccisi per lanciare un messaggio alla comunità": la ricostruzione dei due delitti

I due fratelli, reclusi presso la casa circondariale di Brindisi in via Appia, devono rispondere del reato di duplice omicidio pluriaggravato dalla premeditazione e dal metodo mafioso. Enrico sarebbe stato l’esecutore materiale dei due crimini, mentre Cosimo avrebbe ricoperto il ruolo di mandante. 

Salvatore Cairo fu ucciso il 6 maggio 2000, nel deposito di un’azienda riconducibile di fatto a Cosimo Morleo, situata nei pressi della zona industriale di Brindisi. Spada fu ucciso l’11 novembre 2001. Il suo corpo venne abbandonato nel piazzale di un’area di servizio in disuso sulla circonvallazione di Brindisi, con un foro da colpo di arma da fuoco alla nuca. La svolta su quelli che per oltre 20 anni sono stati due casi irrisolti è arrivata grazie alle rivelazioni del collaboratore di giustizia Massimiliano Morleo, fratello dei due indagati. Le indagini sono state condotte dai poliziotti della Squadra Mobile di Brindisi. I legali si riservano di impugnare la misura restrittiva presso il tribunale del riesame. 

Articolo aggiornato alle ore 21 (fermi convalidati)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditori uccisi: fratelli Morleo in silenzio davanti al gip, fermi convalidati

BrindisiReport è in caricamento