Cronaca Viale Commenda

Biblioteca ancora chiusa dopo l'incendio: "Ci sentiamo presi in giro"

Il 23 novembre 2016 il principio di incendio partito da una lampada. Lo sfogo di una studentessa universitaria: "La Regione sembra ancora di non sapere dell'esistenza dello stabile"

Riceviamo e pubblichiamo un intervento di una studentessa brindisina, Rossella Stomati, sulla mancata riapertura della biblioteca di Brindisi situata in viale Commenda, a quasi due mesi dal principio di incendio partito da una lampada d'emergenza posta sul pianerottolo del penultimo piano. 

Sono una studentessa universitaria che, come molti miei coetanei, vuole far sentire la sua voce per una situazione che rasenta il ridicolo. Tutti sappiamo che un paio di mesi fa, la biblioteca provinciale, ora regionale, è stata chiusa, in via preventiva, per un incendio (una lampadina che si è incendiata in realtà).

La struttura è ancora chiusa, nessuno sembra interessarsi alla situazione e noi studenti ci sentiamo presi in giro. Qualche settimana fa leggevo di un articolo in cui si scriveva che la Provincia incolpava la Regione di mancato interesse, la Regione sembra ancora di non sapere dell'esistenza dello stabile. Mi sento, e penso sia una sensazione condivisa, inerme davanti a questo "scarica barile". Sarebbe bene, anche per informare i brindisini, che si parlasse della situazione nella speranza che qualcuno ci ascolti e prenda provvedimenti. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biblioteca ancora chiusa dopo l'incendio: "Ci sentiamo presi in giro"

BrindisiReport è in caricamento